11.5 C
Camerota
sabato, Febbraio 4, 2023
spot_img

“Flotta blu”: il pescato locale protagonista di una nuova iniziativa

Turismo

“Flotta blu”: il pescato locale protagonista di una nuova iniziativa

Sostegnosviluppo e sostenibilità della piccola pesca pelagica.

Questi i temi al centro della presentazione dell’iniziativa “La nostra pesca è mediterranea” prevista in programma per lunedì 16 Gennaio alle 17 a Salerno, presso la Fondazione Ebris.

L’obiettivo del progetto, fondato sulla connessione tra alimentazione e contesto sociale, è quello di creare, governare e sostenere lo sviluppo e la valorizzazione della pesca, del pescato e, più in generale, del prodotto ittico trasformato.

In particolare, il focus principale sarà sul pesce azzurro, che rappresenta la base della piramide alimentare della dieta mediterranea concepita da Ancel Keys sulla base dei suoi studi scientifici sulle abitudini della popolazione cilentana.

Particolare sarà l’impegno sul tema della Fondazione Ebris, che rappresenta un ente di eccellenza internazionale, completamente dedito alla ricerca medicoscientifica.

“Flotta Blu” nasce su iniziativa del Comune di Cetara e della Regione Campania, ha il sostegno dell’Unione Europea, del Masaf (Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste) e del Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca).

Tanti sono, inoltre, anche gli attori-protaonisti che affiancano l’iniziativa: il Dipartimento di Medicina della Facoltà dell’Università degli Studi di Salerno, tre Flag della Regione Campania (Approdo di Ulisse, Pesca Flegrea e Porti di Velia), “Diecimila passi” e “Super Sud” (nel ruolo di media partner).

Oltre ad Ebris, hanno firmato il protocollo d’intesa anche l’università gastronomica “Principe di Napoli”, centro di alta formazione e specializzazione universitario, che ha come direttore del campus il pluristellato chef Heinz Beck e “RE.IS.A.IT”, e la rete degli istituti alberghieri dell’ittico.

Dopo la presentazione del 16 gennaio“Flotta blu” comincerà la navigazione in tutta la Campania. Dieci saranno gli incontri previsti che si terranno in istituti alberghieri nelle cinque province della regione.

Gli eventi saranno diversi e cadenzati in vari momenti della giornata. Una masterclass tenuta da chef stellati coinvolgerà venti studenti che si cimenteranno nella preparazione di piatti che valorizzino il pescato locale di piccoli pelagici e le produzioni agroalimentari locali.

I due migliori allievi di ogni evento saranno premiati nella giornata di chiusura.

Non mancheranno, inoltre, momenti di degustazione dei piatti preparati dagli studenti degli istituti alberghieri coinvolti nell’iniziativa. Un lungo viaggio, quest’ultimo, che si concluderà a giugno, con un evento finale e la premiazione degli allievi-chef ad Agerola . (Amalfi Notizie)

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca