Expo 2015: il Mare più bello è a Camerota… 5 vele

“Il Mare più bello”, la nuova guida blu di Legambiente e Touring club anche quest’anno ha premiato le migliori località balneari e lacustri con le 5 vele. Quest’anno ci siamo anche noi, c’è anche Camerota. Un ritorno, dopo 15 anni di attesa. E il caso ha voluto che la “riconquista” del prestigioso vessillo,considerato oggi il massimo riconoscimento ambientale in Italia, avvenisse proprio in occasione di Expo 2015, l’evento planetario. Una coincidenza migliore proprio non potevamo immaginarla. I due giorni ad Expo 2015 sono stati un’esperienza straordinaria. Una grande vetrina per il nostro territorio che sarà di nuovo protagonista dal 22 giugno all’11 Luglio presso il padiglione della Kip School International, organizzazione non governativa dell’Onu, insieme ai territori espressione della Dieta Meditteranea. L’incontro con i sindaci delle località premiate, la visita del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la cerimonia di premiazione organizzata in maniera impeccabile da Legambiente, hanno contribuito a rendere ancora più speciale il ritorno di Camerota nell’elite del turismo italiano. Le sensazioni sono quelle di sempre: come accaduto per due anni consecutivi a Grosseto per le spiagge più belle d’Italia, anche in questa occasione il sentimento prevalente è l’orgoglio di rappresentare la propria terra e la responsabilità che deriva da tale privilegio. Ed è proprio in quei momenti che voltandosi indietro si ripensa a tante cose: al grande lavoro portato avanti in questi anni insieme al sindaco, all’amministrazione e a quanti, tra amici, collaboratori, rappresentanti di associazioni e imprenditori hanno contribuito a cambiare rotta per invertire la tendenza, e per costruire la nuova immagine di Camerota; a quanti hanno sostenuto la nostra idea di promuovere turisticamente il territorio partendo dalla valorizzazione (e non dallo sfruttamento) delle bellezze naturali.Tre anni fa siamo partiti da lontano ,ma con una grande voglia di riscatto per la nostra terra, con l’ambizione di vederla primeggiare in Campania ed in Italia. So che non è facile comprendere completamente tutti gli sforzi fatti per arrivare in alto,li dove da anni sono abituate a stare le località d’eccellenza d’Italia, come Castiglione della Pescaia, San Vito Lo Capo, Pollica,le Cinque Terre, Otranto,Posada,Maratea e Capalbio, giusto per fare alcuni esempi. E’ bene dirlo:tanto è stato fatto, tantissime sono state le intuizioni felici di questi anni,ma c’è ancora molto da fare. E tantissimo da migliorare. Queste cinque vele potranno essere riconfermate solo se ci sarà un’assunzione di responsabilità da parte di tutti. Solo se tutti ci sentiremo partecipi di un progetto di crescita del nostro territorio. Solo se sapremo svolgere il ruolo di cittadini,di “guardiani” e ambasciatori del nostro paese. Proteggendolo,tutelandolo e raccontandone in ogni occasioni le bellezze e peculiarità. Recuperado la capacità di indignarci se qualcuno lo sporca, lo imbratta, in altre parole: non lo rispetta. Se vogliamo mantenere questo riconoscimento, dovremo essere capaci di costruire innovazioni e qualità. Curando i particolari, i dettagli, anche le cose che possono sembrare insignificanti. Per fare questo c’è bisogno che ogni cittadino si senta coinvolto,ed insieme responsabile del proprio ruolo.Le Cinque Vele, come le spiagge più belle d’Italia, rappresenteranno un’altra grande occasione di promozione turistica per Camerota. Un altro veicolo per raccontare a milioni di persone le bellezze del nostro territorio. Le Cinque vele daranno valore alle attività turistiche di tutti i settori, ma ciò non toglie che bisognerà lavorare per soddisfare le aspettative dei tantissimi turisti che sceglieranno la nostra località. Restituendo innanzitutto servizi. La costruzione di un sistema turistico d’eccellenza ha bisogno del contributo degli operatori,perchè da soli gli amministratori non ce la possono fare. Ecco perchè le nostre Cinque vele sono un “nuovo inizio”. Ecco perchè abbiamo deciso di dedicarle soprattutto ai giovani di Camerota. Crediamo in loro, e nella loro capacità di costruire un futuro diverso ed una Camerota più bella, pulita e accogliente. Una Camerota a Cinque vele in tutti i sensi. Possiamo farlo. Anzi no, dobbiamo farlo!

Grazie a tutti!
Ciro Troccoli – Consigliere comunale Camerota delega all’Ambiente

Vedi anche

Parco del Cilento,Diano e Alburni: Bando per la valorizzazione dell’Uliveto di “Tenuta Montesani”

Parte da “Tenuta Montesani” e dal Centro Studi e Ricerche sulla Biodiversità di Vallo della …

Caso Jacopo De Martino: condannato il medico anestesista a 8 mesi di reclusione

Vallo della Lucania –  Termina oggi, 9 novembre 2016,  il processo in primo grado per …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta