24.4 C
Camerota
sabato, Luglio 13, 2024
spot_img

Enzo Maraio confermato all’unanimità Segretario del Partito socialista: “Abbiamo dimostrato grande orgoglio. Avanti con Draghi. “

Turismo

Enzo Maraio confermato all’unanimità Segretario del Partito socialista: “Abbiamo dimostrato grande orgoglio. Avanti con Draghi. “

Enzo Maraio è stato confermato segretario del Partito socialista italiano, eletto all’unanimità dal Congresso di Roma del 15, 16 e 17 luglio. “Nel momento più difficile per il Paese – ha detto Maraio chiudendo il Congresso – dove non ci sono confronti, abbiamo confermato di avere grande dignità e orgoglio. Questo congresso è la Conferma che stiamo raccogliendo il testimone di questo partito che ha fatto le maggiori conquiste sociali e fatto grande questo Paese”.

“Noi – ha ribadito il Segretario – lavoreremo perché il Psi sia rilanciato nel futuro. Mai rinunceremo alla nostra autonomia a alla capacità di fare politica nel futuro. Io ci credo, lanciare il cuore oltre l’ostacolo, per tornare centrali. I socialisti sono veggenti e visionari e lo saranno anche nel futuro. Enrico Letta ha detto qui delle cose importanti. Ma una cosa è il partito, una cosa sono le alleanze. Questo è un partito che ha dignità e vuole difenderla”.

 

“Abbiamo una storia per ripensare al futuro, certo un partito collegiale, qui c’è da lavorare tutti insieme. Stare nel Partito socialista europeo significa che dobbiamo combattere le disuguaglianze, noi ci siamo collocati da quella parte”.

 

“Mi auguro – ha aggiunto Maraio – che mercoledì in aula si dia risposta all’antipolitica chiedendo al premier Draghi di rivedere la sua posizione e scusandoci per il disastro commesso da qualche irresponsabile populista. Se Draghi non dovesse andare avanti dobbiamo trovarci pronti per le elezioni con quegli stessi partiti che sono venuti qui a riconoscere la nostra dignità, è stato preso un impegno serio qui. Creare alleanze. Abbiamo un paletto da non superare: l’ipotesi di terzi poli non ci possono vedere partecipi. Siamo nel centrosinistra con i partiti che ci stanno. L’autosufficienza del Pd è stato sempre un errore politico. Anche la disponibilità di Speranza non era affatto scontata”.

 

“Se noi saremo leali anche gli altri lo saranno con noi. Teniamoci – ha detto ancora – pronti in tutte le direzioni così come abbiamo fatto in alcuni territori. Tutti i meriti vanno condivisi con tutti quelli che nel Partito mi hanno portato qui, a remare tutti nella stessa direzione. Andiamo avanti con Draghi, sia in alleanza con altri. Dipende anche dalla legge elettorale. Ma non avremo paura, se sarà necessario, di andare alle elezioni con il nostro simbolo. Torneremo – ha concluso Maraio – ad essere centrali nella politica italiana”

 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca