Home / Politica / Elezioni politiche 2018, Pollica non “tradisce” Vassallo. Nella città del Sindaco Pescatore solo 37 voti per Alfieri

Elezioni politiche 2018, Pollica non “tradisce” Vassallo. Nella città del Sindaco Pescatore solo 37 voti per Alfieri

SALERNO – Alla fine “l’uomo del popolo” è franato, tradito nella sua stessa Agropoli. Da quel Cilento che lui stesso diceva di avere al suo fianco dopo la sottoscrizione (470 firme) di un appello alla candidatura firmato da sindaci, amministratori locali e segretari di circolo Pd. Franco Alfieri incassa 34.779 preferenze e va sotto Marzia Ferraioli (Forza Italia) e dietro a Alessia D’Alessandro, la grillina ritornata in Italia dalla Germania. È terzo dietro a due “sconosciute” al territorio ed è una sconfitta che ha un peso politico enorme. Che porta la firma del segretario nazionale Matteo Renzi, che pure lo ha imposto quando, nel Cilento, amministratori renziani senza il peso delle “fritture” avevano chiesto spazio a Roma.

Nella sua stessa Agropoli riesce ad ottenere solo 1458 voti in più di Alessia D’Alessandro. La grillina spuntata dal nulla che conferma il trend in crescita del Movimento 5 Stelle in città, confermato dall’ingresso a Palazzo di Città del consigliere Consolato Caccamo e più in generale dal lavoro svolto in questi anni, a Sud della provincia di Salerno, dal consigliere regionale Michele Cammarano. Dopo la città di Salerno, è un’altra roccaforte che viene espugnata. Un altro “mito” sfatato dall’urna. Comunque in un territorio – almeno quello dei grandi centri – a forte tradizione di centrodestra. Anche la Ferraioli commenta il dato, spiegando: «Quel collegio che, sulla carta, doveva essere blindato, non si è rivelato tale ed è stato coinvolto nel crollo del Pd». E Alfieri soccombe sotto i colpi di Forza Italia, una sconfitta che brucia due volte: primo perché non è l’onda lunga dei grillini a metterlo alla porta e due perché ad aver bruciato le sue ambizioni parlamentari è stata una candidata del secondo partito del centrodestra. Come dice la stessa Ferraioli, «soddisfatta e contenta perché sono l’unica del centrodestra, insieme con altri due candidati, uno in Puglia e un altro in Calabria, che nel Sud Italia ha vinto nell’uninominale ». Amen.

Ma il successo di Marzia Ferraioli non è solo farina del suo sacco. Una mano, e nemmeno da poco, ce l’ha messa Costabile Spinelli, sindaco di Castellabate e candidato di Forza Italia nell’uninominale Senato (Sele– Cilento–Diano). Nel suo comune, una delle roccaforti di Alfieri, la Ferraioli incassa 2724 preferenze. Un bottino enorme, così come tanti sono gli oltre tremila voti di Agropoli che hanno “punito” Alfieri. Ma a spingere nel Cilento anche Gigi Casciello che aveva tutto l’interesse – e così è stato – a raccogliere quante più preelezioni ferenze su di se e su i due candidati (Fasano e Ferraioli) avanti a lui nella lista di Forza Italia. Cosa ha pesato? Certamente il marchio delle fritture che il governatore Vincenzo De Luca gli aveva appiccicato sulla pelle ha contribuito nonpoco a far calare l’appeal. Poi il fuoco di fila delle dichiarazioni di Antonio Vassallo, figlio del “sindaco pescatore” ucciso nel settembre del 2010 e indignato per la sua candidatura; tanto da chiedere al Pd di rimuovere dai circoli l’intestazione dedicata a suo padre. Uno scontro che nel comune di Pollica, a guida Pd, ha avuto l’effetto di consegnare ad Alfieri solo 37 preferenze personali. Il resto dei 208 voti divisi tra dem e coalizione. (La Citta)

Vedi anche

Camerota: aggiornamento petizione “No Soget “. Quota 950

Terzo giorno di raccolta firme per la petizione “Via la Soget dal comune di Camerota …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta