Elezioni 2022, Giorgia Meloni: “Fdi primo partito, da italiani indicazione chiara”

Elezioni 2022, Giorgia Meloni: “Fdi primo partito, da italiani indicazione chiara”

L’indicazione arrivata dagli italiani “è per un governo di centrodestra a guida Fdi“, dice Meloni. “Probabilmente è il tempo in cui gli italiani potranno nuovamente avere un governo che esce da una loro chiara indicazione alle urne. E’ qualcosa con cui, credo e spero, tutti vorranno fare i conti”, prosegue la presidente di Fratelli d’Italia.

“Abbiamo vissuto una campagna elettorale oggettivamente non bella, nella quale i toni sono stati al di sopra delle righe, una campagna violenta, aggressiva, che noi abbiamo subito – sottolinea – Però penso che la situazione nella quale l’Italia e l’Europa versa sia particolarmente complessa e richieda il contributo di tutti. Richiede un clima sereno e quel rispetto reciproco che è alla base del confronto in qualsiasi sistema democratico”.

Meloni si dice “rammaricata ancora, perfino stasera, per i dati sull’astensionismo. Ci sono ancora tanti italiani che scelgono di non votare”, osserva la leader di Fdi. La sfida ora è “tornare a far credere nelle istituzioni, far sì che i cittadini possano fidarsi delle istituzioni. E’ un lavoro che dobbiamo fare ancora meglio, perché ci sono ancora troppi italiani che scelgono di non fidarsi delle istituzioni”. “E’ importante – rimarca – ricostruire il rapporto tra Stato e cittadini”.

“Il fatto che Fdi sia primo partito in Italia significa tante cose, per tanti di noi. Questa è sicuramente per tante persone una notte di orgoglio e di riscatto. Una notte di lacrime, di abbracci, di sogni e di ricordi” scandisce parlando al comitato elettorale di Fratelli d’Italia. “E’ una vittoria che voglio dedicare alle persone che non ci sono più e che meritavano di vedere questa vittoria“, prosegue la presidente di Fdi. “Ma quando questa notte sarà passata dovremo ricordarci che non siamo a un punto di arrivo ma a un punto di partenza. E’ da domani – rimarca Meloni – che dobbiamo dimostrare il nostro valore. Questo è il tempo della responsabilità“.

“L’Italia ha scelto noi e noi non la tradiremo, come non l’abbiamo tradita mai – scandisce ancora – E’ importante capire che, se saremo chiamati a governare questa Nazione, lo faremo per tutti, per tutti gli italiani, con l’obiettivo di unire questo popolo. Di esaltare quello che lo unisce piuttosto che quello che lo divide”.

“Devo ringraziare Matteo Salvini e Silvio Berlusconi, Lega e Forza Italia, Maurizio Lupi e tutta la coalizione di centrodestra – afferma – Perché nessuno si è risparmiato in questa campagna elettorale. E’ stata una campagna elettorale bella per noi, nella quale le polemiche le abbiamo lasciate ai nostri avversari”. “Voglio ringraziare tutti quegli italiani che non hanno creduto alle menzogne e alle mistificazioni che venivano costruite intorno a noi”, aggiunge, “voglio ringraziare la mia famiglia. Andrea, mia figlia, mia sorella, mia madre. Tutti quelli per i quali io ci sono stata meno di quanto loro ci fossero per me. Ringrazio il mio staff, perché se non hai persone che ti vogliono bene veramente certe cose non le riesci a fare”, dice Meloni, concludendo il suo intervento al comitato di Fdi.

“Voglio ringraziare Fratelli d’Italia” e “tutte quelle persone che ci hanno creduto e che non si sono date per vinte. Siamo stati dati per spacciati dal primo giorno in cui siamo nati. Non abbiamo creduto a quello che gli altri dicevano di noi, non abbiamo mollato, non ci siamo abbattuti”. E “quello che ci racconta questa notte è che le scommesse apparentemente impossibili sono possibili”.

“Ricordo che in uno dei primi eventi di Fdi citai una frase di San Francesco, che diceva: tu comincia a fare quello che è necessario, poi quello che è possibile e alla fine ti scoprirai a fare l’impossibile. E’ quello che abbiamo fatto noi”.

E’ la musica di Rino Gaetano la colonna sonora del trionfo di Giorgia Meloni. La leader di Fdi è arrivata sul palco sulle note di ‘Il cielo è sempre più blu’, la canzone più celebre del cantautore italiano scomparso nel 1981. Al termine del breve intervento di Meloni è invece partita la canzone ‘A mano a mano’, altro grande successo di Rino Gaetano. Abbracci, pacche sulle spalle e tante lacrime di commozione per le persone presenti, che hanno salutato la presidente di Fratelli d’Italia con il coro “Giorgia, Giorgia”. La leader di Fdi ha ricambiato l’affetto dei suoi sostenitori sventolando il cartello con la scritta “Grazie Italia”.

Oggi abbiamo scritto la storia” ha scritto su Facebook postando una foto che la ritrae con il cartello. “Questa vittoria è dedicata a tutti i militanti, i dirigenti, i simpatizzanti e ad ogni singola persona che – in questi anni – ha contribuito alla realizzazione del nostro sogno, offrendo anima e cuore in modo spontaneo e disinteressato”.

“A coloro che, nonostante le difficoltà e i momenti più complessi, sono rimasti al loro posto, con convinzione e generosità. Ma, soprattutto, è dedicata a chi crede e ha sempre creduto in noi. Non tradiremo la vostra fiducia. Siamo pronti a risollevare l’Italia. Grazie”, ha concluso la leader di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Shares
Exit mobile version