Eboli, obbliga la fidanzata 20enne a prostituirsi. Arrestato 32enne rumeno

Carabinieri di Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno, nel corso di servizi finalizzati al contrasto della prostituzione, svolti lungo la litoranea di Eboli, hanno arrestato un cittadino rumeno, il 32enne D. P., ritenuto gravemente indiziato dei reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, nonché di riduzione in schiavitù, di una 20enne, sua fidanzata e connazionale. La giovane, pochi mesi fa, è arrivata in Italia tramite il giovane con la promessa di matrimonio e di un’occupazione presso un’azienda agricola della Piana del Sele. In particolare, è stato documentato attraverso osservazione e pedinamento che il 32enne accompagnava quotidianamente la sventurata, sia la mattinata che il pomeriggio, lungo la litoranea, a bordo della sua auto, obbligandola a prostituirsi e garantendole la protezione dietro corresponsione del denaro provento del meretricio.Il 32enne è stato trasportato presso il carcere di Fuorni, mentre la giovane si trova ora presso una struttura protetta. (Onda News)

Vedi anche

Coronavirus. App in arrivo per spiare gli spostamenti: sarà anonima e su base volontaria

Sono almeno tre o quattro, al termine della scrematura fatta dalla task force del Ministero …

Capaccio Paestum: il Comune pronto a lanciare un PIANO STRAORDINARIO PER IL TURISMO

L’Amministrazione comunale di Capaccio Paestum è pronta a lanciare un Piano straordinario di supporto alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta