Ultime Notizie

Decreto Natale 2020, zona rossa e arancione: regole, misure e divieti

Italia zona rossa nei giorni festivi e prefestivi. Italia zona arancione nei giorni feriali. Il decreto Natale 2020 illustrato dal presidente del Consiglio definisce misure, regole e divieti che entreranno in vigore nel periodo da Natale 2020 all’Epifania, passando per Capodanno.

Il Paese sarà “zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio – esordisce Conte in termini generali – e sarà vietato ogni spostamento tra le regioni. L’intero territorio nazionale sarà zona rossa nei festivi e nei prefestivi: 24-25-26-27 dicembre, 31 dicembre, 1-3 e 5-6 gennaio 2021. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità e salute”. L’apertura riguarda la possibilità di “ricevere nella propria abitazione sino a 2 persone non conviventi, che potranno portare 2 figli minori di 14 anni, dalle 5 alle 22. E’ una misura pensata per consentire un minimo di socialità”. Quindi, in casa potranno essere accolti non solo parenti ma anche amici.

“E’ consentita l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e l’attività sportiva in forma individuale. Ci sarà la chiusura di centri estetici, bar e ristoranti. Restano aperti alimentari, supermercati, farmacie, tabaccherie, lavanderie, parrucchiere e barbieri. I luoghi di culto saranno aperti fino alle 22″, afferma ancora il presidente del Consiglio.

Il quadro cambia nei giorni feriali. “Nei giorni in cui l’Italia è zona arancione (28-29-30 dicembre e 4 gennaio) ci si potrà spostare all’interno del proprio comune senza giustificare il motivo. Per venire incontro a chi abita nei comuni più piccoli, sono permessi gli spostamenti dai comuni fino a 5mila abitanti per un raggio di 30 km, senza raggiungere però i capoluoghi di provincia. I negozi saranno aperti fino alle 21” conclude. (ADNKRONOS)

Vedi anche

Viabilità. Riapre in anticipo la SR 447 in località Gabella di Pisciotta

Riapre in anticipo la SR 447 in località Gabella di Pisciotta. Domani mercoledì 14 aprile, alle …

Mafia, Vallo di Diano nel mirino di organizzazioni criminali, Pellegrino (Iv): “ Chiesta audizione in Commissione. Paghi chi semina inquinamento e morte ”

Mafia, Vallo di Diano nel mirino di organizzazioni criminali, Pellegrino (Iv): “ Chiesta audizione in …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta