Ultime Notizie
Home / Politica / Dal Ministero dell’Interno, 400 milioni ai Comuni per la messa in sicurezza. Ecco i beneficiari nel salernitano

Dal Ministero dell’Interno, 400 milioni ai Comuni per la messa in sicurezza. Ecco i beneficiari nel salernitano

E’ stato adottato il decreto del ministero dell’Interno che attribuisce ai comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti, per l’anno 2019 e per un importo complessivo pari a 394.490.000 euro, contributi per la realizzazione di investimenti di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. Il provvedimento è previsto dalla legge di Bilancio 2019.

Il contributo è assegnato a tutti i comuni, sia delle regioni a statuto ordinario che speciale, in misura differenziata sulla base della popolazione, nelle seguenti misure:
– 100.000 euro per i comuni con popolazione ricompresa tra 10.001 e 20.000 abitanti;
– 70.000 euro per i comuni con popolazione ricompresa tra 5.001 e 10.000 abitanti;
– 50.000 euro per i comuni con popolazione ricompresa tra 2.000 e 5.000 abitanti;
– 40.000 euro per i comuni con popolazione inferiore a 2.000 abitanti.

«Grande soddisfazione – esprime il sottosegretario Candiani – per l’adozione in tempi strettissimi di un provvedimento che sblocca gli investimenti locali in tutto l’ambito nazionale. Una spinta tanto attesa alle necessità dei nostri territori. In una stagione in cui registriamo tante necessità nei Comuni, ecco un intervento serio, pragmatico e concreto – conclude il sottosegretario del Viminale – su cui tutti i nostri sindaci potranno contare già nei prossimi giorni».

Ecco tutti i  comuni beneficiari del Cilento e Vallo di Diano:

Fondi per  100mila euro Sala Consilina.

Fondi per 70mila euro a Albanella, Altavilla Silentina, Ascea, Camerota, Casal Velino, Castellabate, Centola, Roccadaspide, Vallo della Lucania, Montesano sulla Marcellana, Padula, Polla, Teggiano.

50mila euro a Castel San Lorenzo, Castelnuovo Cilento, Ceraso, Montano Antilia, Montecorice, Novi Velia, Ogliastro Cilento, Pisciotta, Pollica, Postiglione, San Giovanni a Piro, Santa Marina, Torre Orsaia, Vibonati, Atena Lucana, Auletta, Buccino, Buonabitacolo, Caggiano, Sassano, Sant’Arsenio, Sanza, Sicignano degli Alburni, Serre.

40mila euro per Alfano, Aquara, Bellosguardo, Campora, Cannalonga, Casalbuono, Casaletto Spartano, Caselle in Pittari, Castelcivita, Celle di Bulgheria, Cicerale, Controne, Corleto Monforte, Cuccaro Vetere, Felitto, Gioi, Giungano, Ispani, Laureana Cilento, Laurino, Laurito, Lustra, Magliano Vetere,  Moio della Civitella, Monte San Giacomo, Monteforte Cilento, Morigerati, Omignano, Orria, Ottati, Perdifumo, Perito, Pertosa, Petina, Piaggine, Prignano Cilento, Roccagloriosa, Rofrano, Roscigno, Rutino, Sacco, Salento, San Mauro Cilento, Salvitelle, Sant’Angelo a Fasanella, Serramezzana, Sessa Cilento, Stella Cilento, Stio, Torchiara, Torraca, Tortorella, Trentinara e Valle dell’Angelo.

Gli enti beneficiari sono tenuti ad iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019.

Vedi anche

Camerota.Strada Mingardo,Esposito-Presidente Cab: “Finalmente la Provincia al lavoro su tratto stradale”

CAMEROTA – I cittadini, ma soprattutto i tanti piccoli imprenditori locali e gestori di stabilimenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta