Covid, nuovo DPCM. Gigi Casciello (FI): “Sono degli irresponsabili”

“Il Presidente del Consiglio Conte ha appena firmato il 22esimo DPCM che prevede la chiusura di bar e ristoranti alle 18, nonché la chiusura di palestre, cinema e teatri. E’ la dimostrazione (soprattutto per i ristoranti, i bar, i cinema e i teatri, il cui core business è rappresentato dall’attività serale) che al Governo non hanno alcun senso della realtà” ribadisce in una nota l’On Gigi Casciello di Forza Italia. “In questo modo – continua ancora il Parlamentare azzurro, tra i fondatori dell’associazione Voce Libera – bar e ristoranti potranno lavorare solo a pranzo senza variazioni di spese essenziali di gestione (a cominciare da fitto e personale) ma con gran parte degli uffici in smart working chi volete che faccia la “pausa pranzo”, comunque a costi contenuti rispetto alla cena?”

Diversa la proposta avanzata dall’On. Casciello, componente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati: “Cosa avrebbero dovuto fare? Semplice: lasciare per bar e ristoranti l’orario di chiusura alle 23 con maggiore flessibilità per il rientro a casa o avere il coraggio di chiudere tutto per due settimane ma con adeguato e specifico ristoro economico a quanti ne hanno necessità reale con sospensione di ogni tributo e scadenza fiscale. Cinema e teatri non possono essere chiusi, vanno regolamenti gli orari di ingresso e uscita, ma gli operatori di cinema e teatro hanno già pagato un prezzo altissimo. Ma per far questo servono soldi e al Governo insistono a non voler accedere al Mes, i cui fondi sarebbero destinati interamente alla sanità e gli altri potrebbero essere stornati per l’emergenza di chi oggi soffre la crisi economica. Ci vuol tanto a capirlo? Noi continueremo a chiedere il Mes perché questo non è tempo di pregiudizi ideologici”, conclude.

Vedi anche

Green pass Italia e regole zona gialla, cosa chiedono le Regioni

Ipotesi Green pass per bar, ristoranti e le attività nei luoghi pubblici, nuovi parametri e …

Covid:De Luca lancia assalto a giovani per eliminare dad. Target 70% studenti vaccinati, ora sotto il 50% 12-19 anni

Un invito secco ai giovani a vaccinarsi, e alle famiglie a spingerli verso la somministrazione …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta