Covid, dolore senza fine: ancora vittime nel Salernitano. Aggiornamento

Il Covid miete nuove vittime in provincia di Salerno. Dolore anche a Pontecagnano. La città piange la sua 22esima vittima del Coronavirus. “A nome di tutti voi, un grande ed affettuoso abbraccio alla famiglia, e a quanti di voi sono ancora prigionieri del virus.” Ha scritto il sindaco Giuseppe Lanzara. Su 109 tamponi effettuati sono risultati 11 nuovi positivi, 5 invece i guariti per un totale di 231 positivi attuali.

A Mercato San Severino 5 nuovi contagi e 4 guarigioni. Sono 180 i positivi nel comune. Ieri, ancora due decessi per Covid, salgono a 27 i cittadini stroncati dal virus in città.

A Fisciano altri 7 positivi, tra cui due bambine appartenenti al nucleo familiare di un caso positivo già rilevato nei giorni scorsi e residenti a Fisciano Capoluogo. A seguito della positività di un’alunna frequentante la classe 3a sezione A della scuola primaria dell’I.C Rubino Nicodemi” è stata disposta per oggi la chiusura del piano coinvolto dal caso covid-19 per garantire le operazioni di sanificazione già attivate.

“Si procederà, inoltre, alla messa in quarantena di tutti gli alunni frequentanti la suddetta classe nonchè del personale docente ed ATA venuto in contatto con l’alunna positiva. A partire da Venerdì 30 sarà attivata, per la classe interessata, la didattica a distanza.” Ha spiegato il sindaco Vincenzo Sessa.

Ad Angri 3 positivi e 15 guariti. A Campagna risultano guarite 19 persone mentre sono 9 i nuovi casi. In totale, i casi di positività sul territorio ammontano a 102. Di questi 102 casi, 83 si sono sviluppati all’interno di 30 famiglie.Ancora 2 nuovi contagi a Tramonti, 1 ad Agropoli, 8 a Montecorvino Rovella, 5 a Maiori e 4 a Vietri sul Mare.

Intanto, dal sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, arriva un appello al rispetto delle normative: “Facciamolo per Alfonsino” Scrive la fascia tricolre in onore di un ragazzo “fragile” portato via dal Covid.

“Ci sono centomila ragioni per le quali bisogna rispettare gli altri in tempi di covid. Anziani, genitori, fratelli, nonni, amici, allettati, malati, ospedali, bar, ristoratori, medici e infermieri. E ancora studenti, o noi stessi. Ognuno, la difesa di ognuno di questi, è una buona ragione per non scherzare col virus, per usare tutta la prudenza dovuta. Poi ce n’è una speciale di ragione, una di quelle che ha toccato in tanti a Nocera. È che col covid è scomparso, dopo tanti altri, oggi, anche Alfonsino.”

Un beniamino di tantissimi, un ragazzo “fragile” potremmo dire con terminologia adeguata al tempo. Che se n’è andato anche lui. Io non lo conoscevo. Magari senza accorgermene l’ho incrociato, salutato, sorriso. Però lo rivedo in foto oggi, sui social e sugli on line Mi è simpatico, “a posteriori”. E perciò della sua scomparsa di ragazzo “fragile” e speciale mi dispiace ancora di più. Allora, adesso che qui sta risalendo la curva dei contagi, proprio ora che si prova a riaprire un po’ -che si deve- facciamo il nostro dovere. Senza tensioni o drammi, che già ci basta come stiamo combinati. Ma facciamolo. In fondo una mascherina e un metro e mezzo di distanza cosa vogliamo che sia. E pensiamoci un po’ a quel detto: il destino di tutti dipende davvero dal comportamento di ognuno, di ognuno di noi.” Le parole della fascia tricolore.

Vedi anche

Vaccini: Campania; oggi piattaforma aperta per 45-49 anni. Per la fascia 40-44 prenotazioni a partire dal 18 maggio.

A partire da oggi, 15 maggio, sarà aperta in Campania la piattaforma per le adesioni …

Maxi operazione contro streaming illegale, stop a 80% del flusso in Italia

Streaming illegale, maxi operazione della Polizia di Stato contro la pirateria audiovisiva finalizzata al contrasto …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta