Home / Sport / Corsa del Mito, al primo residente il premio ‘Antonio Esposito’. Tuttinsieme: «Sportivo d’altri tempi»

Corsa del Mito, al primo residente il premio ‘Antonio Esposito’. Tuttinsieme: «Sportivo d’altri tempi»

Il baffo, sempre in ordine, faceva da cornice ad un sorriso che ti metteva allegria. I sui piedi hanno incantato i tifosi di Salernitana e Scafatese, ma non solo. Le sue parole e i suoi modi gentili sono stati in grado di mettere insieme le società sportive di Camerota e di farle dialogare e crescere passo dopo passo. Antonio Esposito, conosciuto da tutti come «il mister», è venuto a mancare due settimane fa. Ha vestito le maglie di società blasonate e ha dato la mano a tanti piccoli calciatori accompagnandoli per la prima volta nel mondo del calcio.

A lui il presidente onorario dell’associazione Tuttinsieme, nonché Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, insieme al presidente di Tuttinsieme Giovanna Attanasio e ai soci, hanno deciso di dedicare e istituzionalizzare il premio che sarà consegnato al primo residente che taglierà il traguardo della Corsa del Mito, la gara podistica di 15 chilometri, in programma per il prossimo 12 maggio, con partenza dal porto di Palinuro e arrivo a Marina di Camerota.

«Abbiamo semplicemente fatto ciò che era giusto e sentito da tutti noi – fanno sapere dall’organizzazione – Antonio Esposito ha lasciato una eredità importante al popolo di Camerota e dedicargli il premio del primo residente al traguardo è un piccolo gesto per ricordare un grande uomo e sportivo di altri tempi. Abbiamo invitato la famiglia sul palco, saranno proprio loro a consegnare il trofeo». Dalla nona edizione in poi, dunque, il primo residente al traguardo riceverà il premio ‘Antonio Esposito’.

Questa edizione della Corsa del Mito vedrà come protagonista anche il compianto Francesco Parise, il carabiniere di 46 anni scomparso a Marina di Camerota il 21 dicembre scorso. «Gli atleti correranno nel segno di due figure che hanno lasciato un vuoto immenso: il primo per il valoroso impegno con l’Arma dei Carabinieri; il secondo, invece, come pilastro dello sport del nostro Comune – aggiunge il Sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta -. Francesco e Antonio correranno per sempre insieme a noi».

La Corsa del Mito avrà inizio venerdì sera quando, all’interno del programma della giornata di inaugurazione del Palazzetto dello Sport, i testimonial di questa nona edizione, Sebino Nela (ex calciatore della Roma) e Vincenzo D’Amico (ex calciatore della Lazio) si racconteranno in un talk show intervistati da Marco Sansone e Luigi Martino. Il sabato successivo, 12 maggio, in programma alle 15 la MiniMito, la gara per i più piccoli. Alle 17.30, invece, parte la 15 chilometri dal porto di Palinuro. Gli atleti si sfideranno a pochi passi dalle spiagge ma anche tra gli ulivi e i pini, primi di attraversare i borghi ma anche le strade ‘vista’ mare.

Vedi anche

Cilento di Corsa, sabato 15 settembre gran finale del circuito con la “Camerota Live”

Gran finale del circuito 2018 con la “Camerota Live”, giunta alla sua 7^ edizione. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta