Coronavirus, vaccini a sbafo a Maiori: indagano i carabinieri

MAIORI – Over 80 e docenti non ancora vaccinati, mentre il siero è stato somministrato anche a trentenni o a categorie non prioritarie. È quanto sarebbe accaduto al centro vaccinale di Maiori, che serve anche la vicina Minori. Una situazione alquanto imbarazzante, che getta delle ombre sulla gestione dei vaccini per presunti favoritismi. Una condizione che sarebbe addirittura sotto la lente d’ingrandimento degli investigatori, tant’è che i carabinieri della Compagnia d’Amalfi avrebbero anche iniziato a raccogliere informazioni sull’accaduto. Fatto sta che nei giorni scorsi ad usufruire del vaccino Astrazeneca sarebbero state persone che non ne avevano diritto. Persone che, per “caso”, si sarebbero trovate davanti al centro vaccinale e sarebbero state “chiamate” all’interno per inoculare le dosi avanzate, mentre c’è ancora chi aspetta, nonostante sia prenotato da quasi due mesi. (Gaetano de Stefano-LA CITTA)

Vedi anche

Covid Campania, 1334 positivi su 9.934 tamponi molecolari esaminati. 1.519 i guariti

Sono 1334, nelle ultime 24 ore, i positivi al Covid in Campania su 9.934 tamponi …

Festa di compleanno con 40 invitati, chiuso ristorante. Sanzionati i presenti e il titolare

Festa di compleanno con 40 invitati, chiuso ristorante. A Marano, nel Napoletano. Sanzionati i presenti …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta