Coronavirus, Cirielli (FdI): “De Luca attacca le forze dell’ordine per mascherare i suoi disastri”

“De Luca è fuori controllo, andrebbe interdetto politicamente”. Lo dichiara, in una nota, il Questore della Camera e parlamentare campano di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli, a seguito delle dichiarazioni rilasciate da De Luca a Vallo della Lucania (Salerno): “E’ vergognoso e oltraggioso il suo scaricabarile nei confronti le Forze dell’Ordine, per mascherare il disastro dei ritardi sui tamponi e sui controlli all’aeroporto di Capodichino (Napoli). I nostri uomini e le nostre donne in divisa – aggiunge Cirielli – andrebbero solo ringraziati per l’impegno che, quotidianamente, mettono in campo con enormi difficoltà per garantire la sicurezza nelle nostre città. E spesso vengono finanche insultati ed aggrediti senza ricevere alcuna solidarietà dal Governo Pd-M5S, sostenuto anche da De Luca. Se l’emergenza sanitaria sta nuovamente degenerando in Campania, la colpa è soltanto di chi non ha adottato nei tempi giusti le doverose misure di informazione, di prevenzione e di sicurezza per impedire l’incremento dei contagi, riaprendo le discoteche e non chiudendo le frontiere mettendo così in pericolo la salute dei cittadini. E questa persona è proprio De Luca che, insieme al suo partito (il Pd), di fronte a questa drammatica situazione, dovrebbero soltanto chiedere scusa ai campani e alle Forze dell’Ordine”.

Vedi anche

Camerota, giunta approva lavori al Mingardo per 10 milioni di euro

L’amministrazione comunale di Camerota, guidata dal sindaco Mario Salvatore Scarpitta, ha approvato il progetto di …

Tommaso Pellegrino chiederà ufficialmente a De Luca di usare l’ospedale di Sant’Arsenio per fronteggiare il Covid

Il consigliere regionale, Tommaso Pellegrino, presidente del Gruppo consiliare Italia Viva, in riferimento alla seduta …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta