Contagi, procedure lunghe e ritardi nei tamponi: il Ruggi ora è sotto pressione

Il Ruggi è sotto stress, tanto che ci sono ambulanze in coda con i malati dentro. Casi conclamati di positivi o sospetti “parcheggiati” – come titola il quotidiano “Il Mattino” – a causa di procedure lunghe e ritardi nei test. L’azienda sanitaria chiede aiuto ai privati: una short list di centri accreditati per gli screening.

Vedi anche

Covid Campania: in calo la percentuale dei nuovi contagi. I dati di oggi 15 gennaio

Puntuale come ogni giorno da mesi, l’Unità di Crisi della Regione Campania ha diramato il …

Campania in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

Dal 17 gennaio, 5 regioni e la provincia autonoma di Trento sono inserite nella minore …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta