Ultime Notizie
Home / Cultura / Centola, prenderà il via oggi il “Festival della Cultura”

Centola, prenderà il via oggi il “Festival della Cultura”

Incontri, laboratori culturali, visite guidate, mostre, teatro, musica e degustazioni. Con il contorno favoloso del mare. E’ la prima edizione del “Festival della Cultura” promosso dal Comune di Centola che prenderà il via questa sera a Palinuro. “Un mix di iniziative per valorizzare il patrimonio culturale, storico e paesaggistico del Comune – ha spiegato Maria Di Masi, consigliera delegata alla Cultura – ma anche per favorire il turismo culturale”. I protagonisti assoluti saranno gli studenti di tutte le scuole del Comune ma anche cittadini e turisti. Oggi pomeriggio, alle ore 19.30 l’apertura del Festival presso l’ex Casa Canadese di Palinuro con il convengo “La cultura: strumento di sviluppo sociale ed economico del territorio” e la conferenza plenaria del professore universitario Pier Paolo Forte. A conclusione inaugurazione della mostra iconografica sui beni culturali del Comune. “Il nostro territorio ha tanto da raccontare – ha spiegato l’assessore al Turismo Angela Ciccarini – come amministrazione stiamo investendo molto sul binomio turismo-cultura perché siamo convinti che sia l’unico modo per cambiare realmente le sorti della nostra comunità”. Il festival riprenderà lunedì mattina con laboratori scolastici presso le scuole di Centola e nel pomeriggio, alle ore 17.30, con il convegno sulle “Prospettive di sviluppo per un turismo sostenibile” presso l’ex Casa Canadese. A seguire incontro con alcuni produttori vitivinicoli del Comune e degustazioni. Martedì mattina laboratorio di lettura animata presso la biblioteca comunale; alle ore 18 incontro su “attualità della Costituzione” presso il museo comunale delle “Testimonianze e della Memoria” con la partecipazione del presidente emerito della Corte Suprema di Cassazione Ernesto Lupo. Alle 21 esibizione nella piazzetta del Rosario del gruppo musicale “Vibrazioni Positive”, esposizioni artigianali e degustazioni di prodotti locali. La giornata di mercoledì sarà invece interamente dedicata alla cucina e alla dieta mediterranea con la collaborazione degli studenti dell’istituto alberghiero “Ancel Keys” di Foria. Giovedì mattina, alle ore 10, incontro dedicato al Centenario della Grande Guerra presso la palestra dell’istituto scolastico di Centola. Interverranno Ezio Martuscelli, presidente dell’associazione “Progetto Centola”, il giornalista embedded Vincenzo Rubano ed il professore universitario Alfonso Conte. In pomeriggio, nella frazione San Nicola, si terrà il convegno “Paesaggi e Biodiversità: valorizzazione, conservazione, fruizione sostenibile ed imprenditoria giovanile”. Alle 21 percorso culturale “Le vetrine delle erbe” a cura dei bambini della scuola di Caprioli. Venerdì, alle ore 9.30, a Palinuro sarà la volta dell’inaugurazione della mostra documentale e fotografica “La ricerca archeologica a Palinuro” curata dall’associazione “Palinurus”. Alle 11.30 presentazione del libro “Nu mi chiamati cchiù Ronna Sabella”. Alle 18.30 tocchèrà invece al capitano della Guardia di Finanza Francesco Venditti che presenterà il suo ultimo libro “Le ragioni di John e Franz”. Nel corso della serata sarà inaugurata la mostra “Crete d’Amare” di Francesca Armiento. Il 2 giugno. presso l’aula consiliare di Centola, alle 18.30, presentazione de libro “Storia di un territorio” di Francesco Barra; alle 21 rappresentazione dello spettacolo teatrale “Pinocchio” a cura dei bambini di San Nicola. Chiusura del festival domenica 3 giugno nella frazione San Severino: alle ore 15.00 inaugurazione del Centro documentale sulla storia dell’emigrazione, alle 16.30 rappresentazione teatrale “Cantami o menestrello del mio borgo bello”, alle ore 19 la conferenza “San Severino, il borgo della memoria”. “Insomma un fitto programma di appuntamenti – ha spiegato la consigliera Di Masi – che si svolgerà contemporaneamente in vari luoghi del nostro Comune. Un progetto teso a suscitare nei giovani l’interesse e la curiosità per lo studio delle tradizioni e della storia del nostro territorio”. “La settimana della cultura – ha invece ribadito il sindaco Carmelo Stanziola – è un’ottima occasione per tutti i cittadini per riappropriarsi del patrimonio artistico e culturale del territorio, riscoprendo altresì il senso di appartenenza alla comunità”.

Vedi anche

Camerota, proseguono i controlli: scoperte strutture non in regola e turisti non registrati

Controlli a tappeto su villaggi, case vacanze e B&B a Marina di Camerota. Nei giorni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta