Carte di credito clonate: 3 arresti nel Cilento. Sequestrati conti correnti e beni per un milione di euro

VALLO DELLA LUCANIA – Una frode da oltre un milione di euro perpetrata attraverso carte di credito clonate con migliaia di truffati in tutta Italia è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Salerno che ha arrestato tre persone. Le Fiamme gialle, su disposizione del gip del tribunale di Vallo della Lucania, hanno eseguito le ordinanze di custodia cautelare in carcere per i reati di associazione per delinquere, iindebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento, sostituzione di persona, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio e autoriciclaggio. I finanzieri della Compagnia di Agropoli, coordinati dalla procura vallese, hanno notificato anche perquisito le abitazioni di altre 10 persone, indagate a vario titolo per la medesima frode, sequestrandone i conti correnti, un’imbarcazione e tre autovetture di pregio, per un importo complessivo superiore ad un milione di euro. Tra i beni sottoposti a sequestro anche una fiammante Ferrari California Cabrio del 2009, del valore di 130mila euro. (La Citta)

Vedi anche

Droga in casa, un arresto a Polla: sequestrati 4 chili di hashish

Un meccanico 58enne insospettabile, originario di Polla, è stato arrestato nella giornata di ieri, dai …

Boom di positivi nel Salernitano: 39 nuovi casi

E’ un numero che comincia davvero a far paura: 39 nuovi positivi, in un solo …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta