12.7 C
Camerota
mercoledì, Aprile 17, 2024
spot_img

Capaccio Paestum, stabilimenti ed attività balneari aperti tutto l’anno

Turismo

Capaccio Paestum, stabilimenti ed attività balneari aperti tutto l’anno

CAPACCIO PAESTUM. Destagionalizzazione delle attività turistico-ricreative e svolgimento di attività collaterali alla balneazione per l’intero anno solare: è quanto deliberato dalla Giunta comunale di Capaccio Paestum, presieduta dal sindaco Franco Alfieri, che, con apposito atto d’indirizzo, ha dato mandato ai responsabili delle Aree competenti di evadere le richieste di poter prolungare l’uso degli stabilimenti balneari, oggetto di concessione, e delle relative strutture oltre l’attuale vigenza, che fissa al 1° maggio l’inizio della stagione balneare e al 30 settembre la sua conclusione.

Nelle more dell’approvazione del Piano di utilizzo delle aree demaniali (PUAD) e comunque fino al 31 dicembre 2023 – si legge nel dispositivo – è consentito ai titolari di concessioni demaniali marittime l’uso degli stabilimenti balneari ed elioterapici per  l’intero anno solare”: l’attuale quadro normativo nazionale e regionale, infatti, evidenzia la tendenza ad agevolare tali iniziative”.

Di fatto, il litorale marittimo costituisce, per la Città dei Templi, una sicura risorsa ambientale ed economica: di qui, il provvedimento dell’Amministrazione comunale che, in questo modo, intende dare nuovo impulso a lidi ed attività turistiche lungo la fascia costiera.

Al riguardo, la Giunta ha considerato diversi fattori, ovvero: le favorevoli condizioni climatiche, che consentono l’utilizzo della fascia costiera anche oltre il lasso temporale riguardante la specifica stagione balneare; il fatto che “le strutture esistenti in prossimità di spiagge e arenili demaniali presentano connotazioni tali da poter garantire una pluralità di servizi destinati all’utenza locale e turistica”; infine “oltre a costituire un importante presupposto di sviluppo turistico-economico, in termini di miglioramento degli arenili e di qualità e innovazione dei servizi la destagionalizzazione rappresenta anche un’occasione per offrire nuovi servizi per lo svago ed il tempo libero”.

Il cosiddetto mare d’inverno, infatti, consente di usufruire della fascia costiera in modo accessibile e sostenibile, e ai concessionari di poter avviare eventuali lavori di ristrutturazione dei locali, in linea con le diposizioni vigenti, manutenendo in modo più ottimale il litorale e impreziosendo la fascia costiera. (StileTV)

 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca