Capaccio Paestum: OK al Piano di Assestamento Forestale

Il decreto regionale entrerà in vigore da lunedì 29 giugno. Arriva così a definitiva conclusione una procedura avviata dall’Amministrazione già nei giorni immediatamente successivi al suo insediamento. Il sindaco Alfieri: “abbiamo colmato una lacuna; ora diviene finalmente possibile una gestione più efficiente del patrimonio boschivo, a cominciare dalla fascia pinetale litoranea”. La Regione Campania dà il definitivo via libera al Piano di Assestamento Forestale del Comune di Capaccio Paestum. Il decreto entrerà in vigore dal prossimo lunedì 29 giugno, portando così a conclusione una complessa procedura alla quale l’Amministrazione Alfieri aveva cominciato a lavorare già all’indomani del suo insediamento. Primo atto formale era stata infatti l’approvazione dello studio di fattibilità, deliberata dalla Giunta nell’agosto 2019. Per i territori che se ne dotano, il Piano di Assestamento Forestale rappresenta uno strumento di sostanziale importanza. Dove è in vigore, il PAF rende infatti possibile la gestione razionale del patrimonio boschivo, disciplinando, fra l’altro, le azioni di difesa del suolo, di sistemazione idraulico-forestale, di produzione di materiale legnoso, di conservazione dei pascoli, di prevenzione degli incendi. “Pur disponendo di risorse boschive cospicue – spiega il sindaco di Capaccio Paestum Franco Alfieri – il nostro Comune non era stato dotato di un suo Piano di Assestamento Forestale. Una lacuna finalmente colmata. Da lunedì, grazie al PAF, potremo gestire in maniera più appropriata ed efficiente il nostro patrimonio verde, a cominciare dalla fascia pinetale litoranea”.

 

Vedi anche

Imma Vietri (FdI): «Ombre sugli ospedali modulari, spesi 12 milioni dei cittadini campani»  

«Costruiti a tempo di record, gli ospedali modulari realizzati durante l’emergenza Covid rischiano di rimanere …

Norme anticovid, proroga al 31 luglio. Valide anche nei luoghi di culto per evitare assembramenti.

Le porte di discoteche, fiere e congressi restano ancora serrate a causa della pandemia di …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta