Home / Turismo / Campania: arriva il codice identificativo per B&B e attività extralberghiere

Campania: arriva il codice identificativo per B&B e attività extralberghiere

Lotta ai furbetti del settore extralberghiero e agli abusivi in Campania grazie al codice identificativo. Come si legge sul sito del quotidiano La Città, ad assicurarlo l’assessore regionale Corrado Matera, che delinea il quadro di cosa avverrà nei prossimi mesi nel comparto dell’ospitalità. «Il turismo in Campania è in costante crescita – ha dichiarato l’assessore Matera – Nel 2017 è stato registrato un più 12% nelle presenze rispetto al 2016, un risultato eccezionale. Crescita confermata nel 2018 che si chiuderà con un ulteriore incremento del 7%. Un successo dovuto in particolare alle politiche della Regione e al lavoro che il governatore De Luca , il mio assessorato, i Comuni, le categorie di operatori stiamo facendo sul territorio per diversificare l’offerta che ha portato i visitatori non solo verso le grandi mete ma anche in siti meno conosciuti. E continueremo su questa linea di un turismo di qualità». In tal senso sarà varato un codice identificativo per tutte le strutture di ospitalità, che dovrà essere utilizzato obbligatoriamente in tutte le attività. Ma come funziona il codice identificativo? Molto semplicemente chi non avrà il codice è abusivo.

Vedi anche

Camerota nasce il circolo velico “Sailing Club Marina di Camerota” il primo nel Cilento

Si è tenuto presso il Villaggio dell’Isola di Marina di Camerota giovedì 11 aprile 2019, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta