Cammarano: “Prevenzione tumori, una torre oncologica nell’ospedale di Battipaglia”

Cammarano: “Prevenzione tumori, una torre oncologica nell’ospedale di Battipaglia”

Mozione del presidente della Commissione Aree Interne: “Provincia sprovvista di struttura per screening oncologici”

“Con una popolazione che supera il mezzo milione di abitanti e un tasso di mortalità per patologie tumorali tra i più alti nel Paese, come dimostrano drammaticamente i dati del Registro Tumori, la provincia di Salerno è completamente sprovvista di una struttura sanitaria per screening oncologici di prevenzione, accertamenti, cure e terapie per neoplasie. Ed è paradossale che con un bacino di utenti così elevato, in molti ospedali dell’hinterland non sia possibile effettuare tac, risonanze e pet, così come è assolutamente inadeguata l’offerta di radioterapie e chemioterapie”. È quanto denuncia il presidente della Commissione speciale regionale Aree Interne Michele Cammarano, che ha presentato una mozione con la quale chiede di impegnare la Regione Campania “a istituire una Torre Oncologica all’ospedale di Battipaglia, per la diagnosi veloce e per la cura delle patologie tumorali”.

“L’ospedale di Battipaglia, per posizione geografica, rappresenterebbe un ideale punto di riferimento per pazienti della piana del Sele, fino a comprendere le comunità del Cilento e del Vallo di Diano. Alla giunta regionale propongo di valutare la possibilità di individuare l’attuale Palazzo Asl, già compreso nel perimetro ospedaliero, come possibile presidio da riadattare a Torre Oncologica. Una soluzione che metterebbe fine a una migrazione sanitaria verso strutture del Nord ed eviterebbe di costringere tantissimi cittadini a rivolgersi a strutture private, con costi spesso insostenbili”.

Vedi anche

Camerota: pubblicato il bando per la messa in sicurezza dell’area Mingardo

CAMEROTA. È stato  pubblicato il bando di gara per interventi di messa in sicurezza del territorio …

Cammarano: “Forestali da tre mesi senza stipendio, Regione eroghi risorse”

“Assunti con contratto stagionale il 22 giugno scorso per far fronte alle ataviche emergenze roghi, …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta