Camerota, Sindaco Scarpitta paga i debiti dell’amministrazione Romano. 6.500 euro a Slow Food per il Maracuoccio

CAMEROTA – Sbloccato il pagamento di 6500 euro per il presidio slow food del Maracuoccio. Il Comune di Camerota, infatti, aveva siglato esattamente due anni fa, un accordo di collaborazione con Slow Food Italia per l’attivazione del presidio Slow Food “il Maracuoccio di Lentiscosa” inserendolo nella rete dei presidi italiani. 6500 euro era la somma che l’amministrazione comunale riconosceva per la partecipazione delle spese dell’associazione. Dopo due anni, però, tale cifra non era stata ancora pagata. Problema sbloccato in questi giorni dal sindaco Mario Scarpitta e dalla Giunta Comunale. L’Ente pagherà in rate annuali per tre anni: la prima rata da pagare entro dicembre è di 2000 euro, le altre due da 2500. La somma è stata impegnata dalle economie dei capitoli di spesa della delega alla Cultura Teresa Esposito. 

Vedi anche

Campania.Rifiuti, Cirielli (FdI) a De Luca: “Solo bugie, sprechi e nessun impianto” 

“Sono trascorsi cinque anni e le ecoballe sono ancora nella Terra dei Fuochi a provocare …

A Bosco riaperta dopo 50 anni l’antica cappella di Santa Rosalia

SAN GIOVANNI A PIRO. Nella frazione Bosco del Comune di San Giovanni a Piro è …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta