Camerota: scritte ingiuriose e intimidatorie contro il sindaco Scarpitta

Non era mai capitato che un sindaco a Camerota venisse “minacciato” con scritte ingiuriose e intimidatorie. È successo per la prima volta al primo cittadino Mario Salvatore Scarpitta. Le scritte offensive e anonime realizzate con una bomboletta nei pressi delle gallerie lungo la strada che collega lo svincolo della Cilentana a Poderia con il bivio della Mingardina e della provinciale 66 Ciglioto, recitano: “Camerota-Licusati uniti contro Scarpitta”; “Guardati le spalle topo”;  “Attento sindaco lota” e “Scarpitta sceriffo senza pistola gran coniglio”. Al momento non è giunta una risposta da parte di Scarpitta, che comunque siamo certi non mancherà.
Omar Domingo Manganelli

Vedi anche

Camerota, giunta approva lavori al Mingardo per 10 milioni di euro

L’amministrazione comunale di Camerota, guidata dal sindaco Mario Salvatore Scarpitta, ha approvato il progetto di …

Tommaso Pellegrino chiederà ufficialmente a De Luca di usare l’ospedale di Sant’Arsenio per fronteggiare il Covid

Il consigliere regionale, Tommaso Pellegrino, presidente del Gruppo consiliare Italia Viva, in riferimento alla seduta …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta