Home / Politica / Camerota, con Scarpitta Sindaco sostenitori e amici diventano funzionari dell’Ente

Camerota, con Scarpitta Sindaco sostenitori e amici diventano funzionari dell’Ente

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa dei consiglieri di opposizione Sara Infantini, Enzo Del Gaudio e Pierpaolo Guzzo Gruppo Consiliare “Camerota Riparte” .

Una volta esisteva il garbo istituzionale oggi per rispondere ad una legittima preoccupazione e ad una legittima richiesta si sceglie lo sberleffo e la sfida. Per il sindaco di Camerota siamo sempre in campagna elettorale, evidentemente gli serve per galvanizzare i suoi fans al fine di tenere sempre calda la piazza. Nella risposta che è avvenuta tramite canali inusuali (intervista ad un quotidiano) il sindaco ammette che gli uffici comunali sono frequentati da persone non autorizzate a svolgere ruoli in maniera ufficiale. Non basta dire che nulla trapela, perchè gli stessi, essendo persone che non rappresentano niente e nessuno, mettono occhi e mani su delicate questioni amministrative e fatti privati di cittadini e operatori. Sostenitori, amici e tifosi che si comportano da funzionari e dirigenti, forse perché il sindaco non sa bene di cosa occuparsi, né come deve far sentire utili alcuni cittadini abituati a soggiornare nei bar del paese, per cui il destino del comune è finito in mano e in bocca a persone che non sappiamo che ruolo abbiano. Se il sindaco ha bisogno di tenerli coinvolti, li inviti a casa sua, non nelle stanze dove si svolge la vita e l’attività amministrativa. Ora il dialogo è l’unica medicina per risolvere le fratture,così come il confronto piu’ aspro non ci fa paura, ma almeno quando si fanno le ricostruzioni bisogna dire la verità. Noi nella passata legislatura siamo stati all’opposizione del sindaco (suo cugino) Toitto Romano, con il risultato che alle elezioni la sua lista ha vinto con il 43% e la lista Camerota Riparte ha ottenuto il 40% dei consensi. Ricordiamo che l’ex sindaco ha dichiarato pubblicamente di votare per Terradamare, infatti non si è fermato ad una semplice dichiarazione di voto, ma ha fatto campagna elettorale per Terradamare determinandone di fatto la vittoria. Le figure losche di cui parla, forse sedevano sulla poltrona del sindaco Romano (suo cugino), per cui deve chiedere spiegazioni a chi ti ha fatto vincere le elezioni, anche perché i consiglieri Del Gaudio e Guzzo hanno amministrato per due anni e mezzo in una amministrazione di cui ha fatto parte l’attuale sindaco (Mario Scarpitta), passando dall’opposizione in maggioranza. Ci convince molto meno se invece del confronto si scelgono strade che in realtà vogliono togliere alle opposizioni il diritto alla parola, il diritto a non essere d’accordo,ma soprattutto a svolgere il ruolo di controllo sugli atti amministrativi. Riteniamo che dovrebbe aprirsi al confronto politico, anche con chi la pensa diversamente. Ricordiamo, tra l’altro, che l’amministrazione si fa attraverso “atti amministrativi” e non con “spot o proclami”.

I Consiglieri di Opposizione:  Sara Infantini, Enzo Del Gaudio, Pierpaolo Guzzo  (Gruppo Camerota Riparte)

Vedi anche

Dal 1 settembre il bando per studiare all’estero

E’ disponibile sul sito di Intercultura (www.intercultura.it) il nuovo bando di concorso per trascorrere un …

Turista morto, boom app Where are U. In Lombardia ieri l’hanno scaricata in quasi 19mila

(ANSA) – MILANO, 21 AGO – Dopo la morte del turista francese Simon Gautier nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta