Home / Cronaca / Camerota, danneggiate le giostre per i portatori di handicap

Camerota, danneggiate le giostre per i portatori di handicap

Atti vandalici a Licusati, frazione di Camerota. Il parco giochi è stato preso di mira da alcuni ragazzi che – come riferiscono testimoni oculari – di notte avrebbero smantellato le giostre del parco giochi. Il dondolo per i portatori di handicap e le altalene erano state acquistate l’anno scorso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mario Salvatore Scarpitta. Questa mattina, sul posto, è intervenuto l’assessore Giovanni Saturno che ha ordinato di inibire al pubblico l’utilizzo dei giochi perchè «danneggiati e pericolosi». «Questo è un atto vergognoso – ha sottolineato il primo cittadino – poi ci lamentiamo che le cose non funzionano e gli sforzi degli amministratori vengono vanificati dai vandali. Purtroppo le risorse sono risicate e adesso bisognerà attendere affinché si creino i presupposti necessari per poter riparare le giostre o addirittura acquistarne delle nuove». «Ogni giorno combattiamo a Licusati come nelle altre frazioni per sistemare i problemi, dal più piccolo al più grande – aggiunge l’assessore Saturno – per tenere il paese in ordine e per far sì che tutto funzioni al meglio, abbiamo bisogno dell’aiuto dei cittadini e non di questi gesti che non portano a nulla se non a privare dei servizi alla comunità».

Ufficio stampa Comune di Camerota

Vedi anche

Fabiola Garello sarà il nuovo capitano dei carabinieri di Agropoli

Novità per la compagnia carabinieri di Agropoli. Il tenente Fabiola Garello presto prenderà il posto …

Carceri, in arrivo 41 nuovi agenti in Campania

Rafforzamento del personale di Polizia Penitenziaria in servizio negli istituti di pena italiani. È quanto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta