Ultime Notizie
Home / Turismo / “Borghi più belli d’Italia”: in Campania sono 11. Quattro in Costiera Amalfitana e Castellabate per il Cilento

“Borghi più belli d’Italia”: in Campania sono 11. Quattro in Costiera Amalfitana e Castellabate per il Cilento

L’Italia è il paese dei borghi. Che siano affacciati sul mare o arroccati sulle montagne, questi paesi sono sempre caratteristici agli occhi dei turisti. In Campania sono ben 11 i borghi che hanno ricevuto il riconoscimento di “Borghi più belli d’Italia” e, di questi, tre si trovano in Costiera Amalfitana. Stiamo parlando di Atrani, Conca dei Marini, Furore e Albori di Vietri sul Mare, da sempre piccoli angoli di ritrovo e gioielli da scoprire lontano dal caos di Amalfi, Positano o Ravello. Da qualche anno a questa parte Atrani sta vivendo una nuova nascita in termini di sviluppo turistico. Oltre al paesaggio che di per sé la caratterizza, con i suoi vicoletti, le scalinatelle e la piazzetta molto simile a quella di Capri, il borgo ha creato una serie di appuntamenti annuali che vanno dagli incontri culturali a quelli di intrattenimento vero e proprio che si spalmano durante tutto l’anno. Durante il periodo estivo il comune più piccolo d’Italia mette in bella mostra la spiaggia che, insieme al mare cristallino, è presa d’assalto soprattutto durante i fine settimana. Ottima l’offerta di bar e ristoranti mentre da provare assolutamente è il Sarchiapone, un piatto tipico a base di zucca lunga che viene preparato in occasione della Festa Patronale del 22 luglio. Sempre in Costiera la bella Conca dei Marini è senz’altro una perla nascosta fatta di passeggiate e di grotte di cui, la più famosa e caratteristica, è la Grotta dello Smeraldo. Qui i turisti si rifugiano per staccare la spina dal caos di Amalfi o Positano e possono dedicarsi alle numerose passeggiate come quella di S.Antonio. Altrettanto famosa è Furore con il suo spettacolare Fiordo. Il borgo, definito anche come “paese che non c’è” e paese dipinto, è un vero e proprio museo a cielo aperto con numerosi murales dipinti sulle pareti delle abitazioni. Ogni anno poi, il paese ospita il Marmeeting, la spettacolare gara di tuffi che si svolge proprio a strapiombo sul Fiordo. Verso Salerno troviamo invece il borgo di Albori, frazione di Vietri sul Mare, con le sue casette colorate si che si  inerpicano tra strette viuzze e vicoletti. Al centro di un intrico di vicoli potete visitare la chiesa parrocchiale di Santa Margherita di Antiochia in cui sono conservati affreschi di scuola napoletana. Piatto tipico del borgo le penne  “alla cuppitiello”, con salsa di verdure di stagione oltre alle pietanze a base di pesce insaporite da succo di limone amalfitano. Unico Borgo del Cilento è invece Castellabate, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Il borgo è formato da stradine, vicoletti, archi, brevi gradinate, palazzi e case intercomunicanti che si rincorrono tra mare e collina. Da ammirare è il castello, posto in cima ad una salita. Dalla fortezza si raggiunge in breve la Basilica di Santa Maria de Giulia e la Villa Principe di Belmonte e Villa Matarazzo. Da non perdere la costruzione ad archi nel porticciolo di Santa Maria, chiamato “Porto delle gatte”. Quattro i borghi più belli d’Italia di Avellino: stiamo parlando di Nusco, detto anche balcone dell’Irpinia poiché dagli spalti del suo castello o dai viali che costeggiano il paese si può ammirare il vasto orizzonte che spazia dal massiccio del Vulture all’Appennino Dauno. Uno degli edifici più importanti è la Cattedrale di sant’Amato, dell’XI, dedicata al santo protettore della città, al cui interno sono conservate le reliquie. Di fianco all’ingresso principale spicca il campanile, alto più di 30 metri. C’è poi Zungoli, il paese delle Grotte dove oggi si produce il caciocavallo podolico. Il borgo è una piccola cittadina adagiata su un colle avellinese, un dedalo, fatto di salite e discese a perdifiato, scale e gradinate, in continua sfida con una forza di gravità. Sempre ad Avellino c’è Monteverde, un luogo incantevole da dove si gode di una vista meravigliosa. Il punto più alto del borgo è costituito dal Castello di impianto longobardo, con interventi in epoca aragonese, passato da edificio difensivo a dimora nobiliare appartenuta a varie famiglie tra cui i Grimaldi di Monaco. Un grande evento che ha reso celebre il piccolo borgo di Monteverde è lo spettacolo dell’acqua che si tiene ogni anno in estate. Infine, sempre ad Avellino, il borgo di Savignano Irpino con il suo centro davvero grazioso, dove le case sono comprese tra il Castello e la Chiesa di San Nicola e la vista è spettacolare. Nel borgo della Campania si trovano molte testimonianze storiche e presenze archeologiche presenti sul territorio, reperti che testimoniano per lo più insediamenti dell’era paleolitica. Uno scrigno di tesori da scoprire: dal Castello Guevara alla Chiesa Madre, da Porta Grande alla Fontana Angelica. Due infine i borghi di Benevento: Sant’Agata de Goti, una perla nel cuore del Sannio che si erge su una piccola terrazza di tufo tra due corsi d’acqua, affluenti del fiume Isclero che formano un intreccio di profondi valloni, e Montesarchio che si trova nella verdeggiante Valle Caudina in Campania e si caratterizza per la presenza di un castello edificato nell’ottavo secolo dai Longobardi. Nel borgo si possono gustare famose ricette sannite, come il cardone, piatto a base di brodo di pollo, le lagane con i ceci, la pasta e fagioli con le cotiche e i fusilli con la ricotta. (Amalfinotizie)

 

Vedi anche

Marina di Camerota: dal 6 al 9 settembre la V^ edizione del Raduno Blues. Ecco il programma completo

A partire da venerdì 6 settembre e fino al 9 settembre, Marina di Camerota sarà …

Castellabate “Il Borgo dei Borghi” al via il voto per scegliere il borgo che rappresenterà la Campania su RAI 3

Il Comune di Castellabate è stato scelto tra le località campane in sfida per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta