Bocciata dalla Corte Costituzionale la norma di incompatibilità di De Luca di presidente di Regione e commissario alla Sanità

Bocciata dalla Corte Costituzionale la norma che sanciva la incompatibilità tra la carica di presidente di Regione e quella di commissario alla Sanità. Così, in una nota, la Regione Campania. “Con sentenza n.247 del 4 dicembre 2019, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 25-septies del decreto legge 23 ottobre 2018, n. 119 inserito in sede di conversione e fortemente voluto dall’ex ministro della Salute Grillo, rilevando che l’iniziativa legislativa si è tradotta in un uso improprio, da parte del Parlamento, del potere legislativo”. Contro la norma avevano proposto ricorso la Regione Campania, la Regione Molise e la Regione Lazio, denunciando, tra l’altro, la arbitrarietà della previsione.

Vedi anche

Parte la “Maratona della Solidarietà” madrina d’eccezione Donatella Bianchi

Alla presenza di una madrina di eccezione, Donatella Bianchi, si è recentemente dato il via …

Torchiara: ritorna la kermesse “Musica e Artigianato”

Dopo il lungo periodo di sospensione dei concerti e più in generale delle attività culturali …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta