Ultime Notizie
Home / Economia / Banca del Cilento prima BCC in Campania per redditività. A Vallo della Lucania, approvato il Bilancio 2018

Banca del Cilento prima BCC in Campania per redditività. A Vallo della Lucania, approvato il Bilancio 2018

VALLO DELLA LUCANIA – Utili per circa 1 milione di euro, 447 milioni di impieghi verso la clientela (famiglie e imprese), raccolta allargata per 618 milioni di euro, fondi propri per 60 milioni di euro: sono alcuni dei numeri caratterizzanti il Bilancio 2018 della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania, approvato nel corso dell’Assemblea dei Soci svoltasi sabato scorso a Vallo della Lucania. L’Assemblea ha rappresentato allo stesso tempo la conclusione di un importante e positivo percorso e l’inizio di un altro, che si preannuncia ancora più ambizioso per i soci, i clienti e gli operatori della Banca del Cilento. È stata l’ultima Assemblea relativa al periodo “autonomo” della Banca, prima che l’adesione al Gruppo ICCREA diventasse operativa, e allo stesso tempo ha avviato ufficialmente il nuovo percorso che vede l’Istituto Bancario con sede a Vallo della Lucania protagonista all’interno del Gruppo.
“Si tratta dell’ultimo bilancio chiuso dalla nostra BCC in proprio -conferma il presidente della Banca del Cilento Silvano Pasquale Lucibello– perché dal prossimo anno il bilancio sarà ponderato con la capogruppo. È stato chiuso un bilancio discreto, con un utile di circa 1 milione di euro, facendo allo stesso tempo accantonamenti importanti e necessari. Abbiamo dimostrato la capacità della nostra Banca di fare utili ed avere una ottima redditività: i soci devono essere orgogliosi della Banca del Cilento”.
Quello che preoccupa tutte le BCC è il modo in cui il mondo bancario è cambiato e si è trasformato, con regole diventate molto più stringenti. Di qui un messaggio del presidente Lucibello rivolto in particolare agli imprenditori: “Come BCC -evidenzia- fino ad oggi abbiamo cercato di dare una mano a tutti, ovviamente in base a quello che le regole ci consentivano. Ora abbiamo regole molto più stringenti, e ci viene richiesto di scegliere crediti esigibili, favorendo quindi imprenditori dotati di strutture tali da non creare difficoltà. Diversamente ci sarebbero problemi gravi sia per la Banca che per gli stessi imprenditori. In ogni caso a condizionare i territori non sono tanto le regole ma la crisi che non è mai finita, soprattutto al sud. Dobbiamo essere tutti bravi -conclude Lucibello- a cercare di mantenere un equilibrio delicato: noi BCC continueremo a sostenere i territori, rispettando però le regole sempre più restrittive imposte della vigilanza europea”.
Tra i numeri positivi resi noti dal direttore generale Ciro Solimeno, molto significativa è la recente classifica pubblicata su Banca Finanza, mensile di riferimento del settore creditizio e finanziario. “Si tratta di una classifica particolarmente importante -sottolinea Solimeno- perché certifica il cambio di categoria della Banca del Cilento: per i volumi trattati non siamo più considerati una Banca minore, ma entriamo nel cluster delle Banche piccole. In questo ambito in Campania, tra le BCC appartenenti ai due gruppi Bancari, siamo i primi per redditività, e al terzo posto per patrimonialità. Questo conferma che la nostra Banca è solida e produce ottimi margini di redditività, un trend che vogliamo proseguire anche all’interno del Gruppo Bancario ICCREA”. Soddisfazione è espressa dal direttore generale anche per il bilancio 2018 chiuso con un discreto utile, nonostante sia stato affrontato un considerevole ammontare di svalutazioni, per permettere alla Banca del Cilento di rispettare le “early warning” imposte a tutte le BCC aderenti dalla Capogruppo. Infine, anche da parte del direttore generale, un appello al mondo delle Istituzioni e della politica: “Visto che ormai tutte le BCC aderenti al gruppo ICCREA rientrano nell’ambito della vigilanza unica europea -rimarca Solimeno- speriamo che il legislatore Italiano sia attento ai risvolti che tutto questo può comportare nel tempo, in particolare per l’accesso al credito”.
Tra i presenti ai lavori anche il Senatore Franco Castiello, presidente della Fondazione Grande Lucania, che ha voluto rivolgere un saluto all’Assemblea, complimentandosi con la Governance della Banca del Cilento e porgendo i migliori auguri di buon proseguimento nel nuovo percorso intrapreso.

Vedi anche

Confesercenti incontra il Prefetto di Salerno

Questa mattina il Presidente della Confesercenti provinciale di Salerno, dott. Raffaele Esposito, ed il direttore …

Provincia di Salerno. Il Presidente Strianese sul Cavalcavia sulla SR ex SS 267 nel Comune di Castellabate

Il dissesto strutturale che interessa il Cavalcavia sulla SR ex SS 267 posto al Km. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta