Alta Velocità, al via i rilievi dei tecnici. Lettera di Rfi ai sindaci del Vallo di Diano, ipotesi di stazione tra Sala e Atena

SALA CONSILINA – Rfi ed il Governo non hanno intenzione di perdere tempo sul progetto per l’esecuzione del primo lotto dei lavori della linea ferroviaria dell’Alta Velocità che collegherà Salerno con la Calabria e dopo l’annuncio del progetto che prevede il passaggio della linea nel Vallo di Diano con l’ipotesi di una stazione tra i comuni di Sala Consilina ed Atena Lucana, è stato messo nero su bianco un nuovo atto che segna l’inizio della fase operativa del progetto che coinvolgerà il Vallo di Diano ed il Tanagro nel sud della di Salerno e la Valle del Noce in provincia di Potenza. L’unità operativa di Geologia Tecnica dell’Ambiente e del Territorio di Italferr, società del Gruppo Ferrovie dello Stato ha inviato nei giorni scorsi una lettera ai sindaci dei comuni di Montesano sulla Marcellana, Buccino, Caggiano, Sala Consilina, Eboli, Polla, Casaletto Spartano, Battipaglia, Campagna Contursi Terme, Sicignano degli Alburni, Buccino, Casaletto Spartano, Padula, Casalbuono, Auletta ed Atena Lucana per comunicare di aver ricevuto l’incarico di eseguire le attività per la progettazione della velocizzazione ferroviaria del Lotto 1 della linea Salerno-Reggio Calabria tra Battipaglia e Praia.

“Le attività comprenderanno – si legge nella lettera – indagini geognostiche, rilievi, censimento e monitoraggio punti d’acqua, prospezioni geofisiche e studi geologici. Tali attività, che ricadono nei territori comunali dei sindaci della provincia di Salerno che hanno ricevuto la comunicazione unitamente a quelli di Trecchina, Maratea, Rivello, Lagonegro, Tortora e Praia a Mare riguardano l’esecuzione di una serie di sondaggi geognostici di prospezioni geofisiche e di rilievi in campo, finalizzati all’acquisizione di conoscenze geologiche e geotecniche delle aree interessate dal progetto.

Le attività inizieranno nei prossimi giorni come specificato nella comunicazione e termineranno presumibilmente entro Agosto 2021. Italferr ha a sua volta incaricato tre società l’effettuazione dei sondaggi geognostici, altre due invece si occuperanno delle prospezioni geofisiche ed una quinta società invece dovrà realizzare i per i rilievi in campo. La nuova linea dopo circa 10 km dal Bivio Battipaglia, punto di connessione con il lotto Salerno – Battipaglia, scavalca quella esistente Battipaglia – Potenza Centrale per convergere verso il vallo di Diano e proseguire in direzione Lagonegro. Il tracciato prosegue con una successione di gallerie per poi discendere verso la zona costiera. Nel tratto finale il tracciato si affianca alla linea esistente e termina in corrispondenza della stazione di Praja A.T. in territorio calabrese. Il lotto ha uno sviluppo complessivo di circa 127 km.

L’intervento prevede un ulteriore collegamento con la linea storica in direzione Battipaglia, tramite due bivi a raso ubicati rispettivamente al Km 105+802 del futuro tracciato e al km 96+826 della linea attuale in direzione Battipaglia a circa 700 metri dalla stazione di Policastro Bussentino. Intanto si riapre l’ennesimo spiraglio sulla possibile riattivazione della tratta ferroviaria Sicignano – Lagonegro stando a quanto sostenuto dal Comitato per la riattivazione della ferrovia chiusa al traffico dal 1987. L’ottimismo del Comitato è frutto delle dichiarazioni del Ministro dei Traporti, Enrico Giovannini , il quale ha affermato che dovrebbero essere finanziate le linee regionali collegate all’Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria e nella tratta Battipaglia – Praja c’è solo una linea regionale collegata, la Sicignano- Lagonegro. Il Comitato sottolinea come sia un’occasione unica quella che si sta presentando per tutto il territorio: trasformare la previsione di una fermata in linea ad Atena Lucana/ Sala Consilina, come previsto nel progetto, in una stazione interconnessa con la Sicignano- Lagonegro riaperta al traffico commerciale. (Erminio Cioffi – LA CITTA)

Vedi anche

Riaperture, Esposito: controlli più rigidi ma adesso basta pressione su attività

Riaperture, Esposito: controlli più rigidi ma adesso basta pressione su attività. Il coprifuoco alle ore …

FIEPET Confesercenti Provinciale Salerno: bene ridiscutere di riaperture ma regole e protocolli adesso siano quelli già condivisi.

FIEPET Confesercenti Provinciale Salerno: bene ridiscutere di riaperture ma regole e protocolli adesso siano quelli …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta