Home / Politica / Aeroporto di Salerno, Confesercenti: Insieme per velocizzare l’apertura!

Aeroporto di Salerno, Confesercenti: Insieme per velocizzare l’apertura!

E’ il momento dell’unità è il momento storico per ribadire  a pieni polmoni che questa terra meravigliosa, la nostra provincia di Salerno, ha bisogno di uno scalo aeroportuale che finalmente “”decolli”.

Queste le primissime dichiarazioni da parte del giovane presidente della Confesercenti provinciale di Salerno, Raffaele Esposito,  dopo aver ascoltato attentamente il grido di allarme dei colleghi delle associazioni turistiche maggiormente rappresentative, gli amici della rete destinazione SUD e gli appelli del mondo istituzionale campano.

Abbiamo seguito attentamente  le iniziative della BIT di Milano, prosegue il presidente Esposito, ascoltato attentamente le parole del mondo politico istituzionale e soprattutto ascoltato e condiviso le iniziative pervenute dagli operatori economici del comparto turistico regionale Campano e Salernitano che si dedicano da anni e con successo, ai settori del marketing territoriale ed alla implementazione dei concetti di ospitalità ed accoglienza.

Il ventiduesimo rapporto nazionale sull’andamento turistico nazionale elaborato da CNR- IRISS non ci stupisce.

Esistono delle realtà consolidate, delle destinazioni storiche, che ormai l’utenza turistica internazionale riesce a raggiungere in maniera rapida, veloce e sicura ed esistono altre destinazioni tra le quali la nostra provincia seppur “toccata” in parte da questo ragionamento virtuoso, specie la zona nord, non riesce a soddisfare le potenziali richieste di mercati esteri perché vi è l’assenza di uno scalo aereoportuale internazionale con i giusti standard europei.

E’ una cruda verità che gli esperti del turismo e dei turismi hanno già abbondantemente analizzato ed evidenziato negli anni passati e per la quale  tanti addetti ai lavori, spesso in maniera autoreferenziale, si ostinano a portare avanti in maniera isolata cavalcando l’onda più comoda a seconda del momento storico.

Proprio per questo, senza cadere nella strumentalizzazione del momento, raccogliamo l’invito ideato dalla Rete destinazione Sud, degli operatori del Turismo, per una condivisione totale dell’iniziativa che deve riguardare tutti indistintamente poiché come detto in premessa, ci troviamo in una fase caratterizzata da un  trend positivo, seppur minimo e comunque nell’ambito di una crisi economica perdurante,  per quanto riguarda il turismo estero e paradossalmente la nostra provincia è ancora monca di un servizio strutturale strategico e fondamentale.

Dal momento della mia elezione a presidente, prosegue Esposito, uno dei temi maggiormente attenzionati dalla Confesercenti provinciale di Salerno  è stato quello del comparto turistico.

Ero e sono tuttora convinto ed assieme a me lo è tutto il nostro gruppo provinciale Confesercenti, che il Turismo  ed i “Turismi” siano settori fondamentali per i quali necessitano attenzioni e risorse  costanti elementi necessari  per la crescita ed il benessere diffuso dei territori.

Proprio per questo in Confesercenti abbiamo immediatamente attivato una serie di partenariati istituzionali per favorire le PMI del settore, per coadiuvare la figura dell’imprenditore turistico ed allo stesso tempo sollecitare, attraverso ragionamenti costruttivi, enti ed  istituzioni che dovranno, a questo punto,  rispondere in tempi brevi all’appello del mondo datoriale ed associativo garantendo date certe e provvedimenti rapidi per l’apertura definitiva dello scalo aeroportuale salernitano.

Le nostre azioni sono attualmente concentrate per favorire una serie di opportunità provinciali, come la formazione professionale garantita dal nostro nuovo Cescot, i partenariati istituzionali per la realizzazione di strategie e progetti condivisi con il mondo delle PMI e dell’ università, i  progetti innovativi per la tutela dell’impresa tradizionale ma in un ottica digitale ed il coinvolgimento puntuale di istituzioni e società di trasporto per i collegamenti alle destinazioni turistiche e culturali per implementare le opportunità delle vie del mare piuttosto che i collegamenti a mezzo treni alta velocità.

Bisogna garantire una adeguata valorizzazione delle risorse del nostro territorio, terra di eccellenze che spaziano dall’enogastronomia alle tradizioni storico culturali, patrimonio UNESCO, per una migliore accoglienza ed una ospitalità di qualità.

Analizzeremo, conclude il Presidente Esposito,  queste ed altre tematiche giorno 28 Febbraio alle ore 15.30 in Camera di Commercio c/o il Salone Genovesi a via Roma, allorquando la Nostra Presidente Nazionale Patrizia De Luise verrà a visitare la nostra meravigliosa citta di Salerno ed alcuni territori della provincia di Salerno a testimonianza del dinamismo e della capacità della Confesercenti salernitana che riesce ancora, in un momento di profonda crisi del commercio, a dare risposte concrete e serie alle PMI.

 

Vedi anche

Napoli, il 22 marzo l’inaugurazione della Borsa Mediterranea del Turismo

I progetti di rilancio per il turismo nel Sud Italia, le Universiadi in programma a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta