Adesso Italo abbraccia il Cilento. I convogli di Ntv in estate faranno tappa ad Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri

SALERNO. La livrea bordeaux per più di nove settimane non si è notata sui binari della stazione di Salerno. Adesso, invece, i treni di Italo sono pronti di nuovo a “colorare” non solo il capoluogo ma anche altre zone della provincia di Salerno. I convogli di Ntv oggi ripartiranno con una parte del servizio bloccato per l’emergenza coronavirus e, intanto, dal prossimo 14 giugno sono pronti ad abbracciare il Cilento: per tutta l’estate, infatti, le carrozze dell’alta velocità raggiungeranno le principali aree turistiche della zona a Sud della provincia.
La ripartenza. Da oggi, nonostante le restrizioni che prevedono ancora l’utilizzo di autocertificazioni e “motivi urgenti” per muoversi da una regione all’altra, sarà più facile muoversi grazie ai treni di Italo: da Salerno, alle ore 6.20 e 13.22, partiranno due corse con destinazione finale la stazione di Torino Porta Nuova. Nello scalo di piazza Vittorio Veneto, invece, giungeranno due Italo provenienti proprio dal capoluogo del Piemonte (partenze alle ore 5.33 e 14.33, arrivi a Salerno alle 12.32 e 21.32).
Lo sbarco nel Cilento. Sarà il primo passo verso il rientro alla normalità del trasporto su ferro di Ntv che, in vista della stagione estiva, è pronto a unire l’intera Italia al Cilento. A partire dal prossimo 14 giugno, infatti, sarà avviato il servizio che collegherà le principali città d’Italia a Reggio Calabria: alcuni treni di Italo, dunque, non si fermeranno a Salerno, l’ultimo scalo dell’alta velocità, ma proseguiranno il loro percorso – seppur su una linea più lenta – fino alla parte più meridionale dell’Italia continentale. Saranno due le partenze verso Sud – in programma alle ore 5.23 e alle 13.19 – che avranno origine da Torino e che, dopo aver toccato Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno, sbarcheranno anche nel Cilento prima di proseguire il viaggio alla volta della Calabria con fermate previste alle stazioni di Agropoli/Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri. Gli stessi viaggi riguarderanno anche le direttive opposte: dal Cilento e per tutta l’estate, dunque, sarà possibile raggiungere il Centro e il Nord dell’Italia senza effettuare scali intermedi o scambi: le partenze da Reggio Calabria, in questo caso, sono fissate alle ore 7.30 e alle 13.30. (LA CITTA)

Vedi anche

Si toglie la vita in cantina con diverse coltellate: dramma a Gioi Cilento

Dramma a Gioi Cilento. Un ottantenne, ieri, è stato ritrovato in una pozza di sangue, …

Scuola. Sintomi sospetti da covid. Rientro in classe solo con tampone

“In presenza di sintomi sospetti”, fra cui oltre 37,5 gradi di febbre, “il pediatra o …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta