Acciaroli: Questa sera “La festa della Speranza” in occasione del decimo anniversario dalla morte di Angelo Vassallo

Dieci anni dall’omicidio di Angelo Vassallo il “sindaco pescatore” di Pollica, ucciso con nove colpi di pistola la sera del 5 settembre 2010 mentre faceva ritorno a casa. Un omicidio che ancora oggi non ha colpevoli, una grave sconfitta per lo Stato e per tutti coloro che invocano verità e giustizia. Questa sera presso il porto di Acciaroli si terrà “La Festa della Speranza” a partire dalle 19 con la celebrazione della messa in ricordo del “sindaco pescatore”. Alle 19:45 il sindaco di Pollica, Stefano Pisani, aprirà la serata con i saluti istituzionali. Alle ore 20 si svolgerà la cerimonia di consegna del premio letterario alla memoria di Angelo Vassallo, organizzato dall’associazione “Battiti di Pesca” e rivolto alle scolaresche. Alle ore 20:40 invece, il decennale in ricordo di Vassallo si concluderà con la presentazione da parte della giornalista Mariateresa Conte del libro “La verità negata” con gli autori del volume, Dario Vassallo, e il giornalista Vincenzo Iurillo. Il fratello del “sindaco pescatore” poco fa ha lanciato una stoccata nei riguardi dei ‘politici’ attraverso il proprio profilo Facebook
5 settembre
2020.
<<Questa sera sarà una Festa della Speranza diversa, dura, senza sconti e i 200 posti sono ormai esauriti.
Chiedo ai Ponzio Pilato che durante questi dieci anni se ne sono lavati le mani di non venire. Quella da voi utilizzata non era acqua, ma il sangue di Angelo.
Inoltre chiedo ai politici di professione, falsi amici di Angelo, di non fare sempre le stesse dichiarazioni, e da dieci anni, perché avete rotto con la vostra falsità>>.
Omar Domingo Manganelli

Vedi anche

Rinvio apertura scuole, in Campania troppe ordinanze sindacali: ricorsi al Prefetto

L’apertura delle scuole rischia di diventare un caos in Campania. Sono diversi i Comuni nei …

Domenica e lunedì al voto con la mascherina e igienizzandosi due volte

Al voto con la mascherina e igienizzandosi due volte, magari anche tre, le mani: sono …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta