Abusi edilizi nel Parco Nazionale. Ordinato l’abbattimento di un’opera a Centola

Ancora abusi edilizi vengono scoperti nella perimetrazione del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Questa volta il Raggruppamento Carabinieri Parchi– Stazione di Pisciotta ha accertato la realizzazione di abusi in località Portigliola a Centola. I militari hanno scoperto l’installazione di un manufattocostituito da pilastri, travi e solaio in latero cemento e chiusura esterna in muratura di pietra con copertura di pannelli di lamiera coibentati, due container e un box bagno. Il tutto era realizzato in un’area inserita nella perimetrazione definitiva del Parco Nazionale in assenza del necessario nulla osta concesso solitamente dall’Ente. Il Direttore del Parco Nazionale, Romano Gregorio, dopo l’informativa da parte dei Carabinieri, ha emesso un’ordinanza che obbliga il committente e l’esecutore dell’abuso edilizio alla demolizione delle opere entro 90 giorni e al ripristino dello stato dei luoghi. Negli ultimi mesi sono diverse le ordinanza emesse a firma del Direttore Gregorio che hanno portato alla demolizione di una serie di costruzioni.

Vedi anche

Campania zona rossa da lunedì 8 marzo, ordinanza di Speranza

Campania zona rossa da lunedì 8 marzo, ordinanza di Speranza. Campania in zona rossa da …

Muore di Covid pochi giorni dopo la moglie: lutto a Bellizzi. Altri due decessi a Capaccio-Paestum

Muore di Covid pochi giorni dopo la moglie: lutto a Bellizzi. Altri due decessi a …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta