12.6 C
Camerota
sabato, Febbraio 4, 2023
spot_img

A Milano il meglio dell’artigianato della provincia di Salerno. Dal 3 all’11 dicembre alla 26/esima edizione di Artigiano in Fiera

Turismo

A Milano il meglio dell’artigianato della provincia di Salerno. Dal 3 all’11 dicembre alla 26/esima edizione di Artigiano in Fiera

Le eccellenze della provincia di Salerno si mettono in vetrina alla ventiseiesima edizione di Artigiano in Fiera, in programma da sabato 3 a domenica 11 dicembre a Fieramilano (Rho), tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30. La più grande manifestazione internazionale dedicata alla micro impresa diventa anche quest’anno un palcoscenico unico per aziende e prodotti dell’area dedicata alla Campania, al padiglione 1.  In particolare, sono 22 gli attori del territorio che, grazie al sostegno della Camera di Commercio di Salerno, si presenteranno per nove giorni alla kermesse milanese. Il pubblico potrà scoprire alcuni dei prodotti tipici, a partire dal comparto agroalimentare (dal limoncello della Costa d’Amalfi alle birre e liquori artigianali, dalla colatura di alici alle conserve di mare fino alla mozzarella di bufala e all’inedito “crusco cuorno”, il peperone piccante della zona).
Sulla ribalta ci saranno anche raffinatezze artigiane della ceramica artistica, della moda di Positano, delle confezioni in pelliccia. “Nutro grande entusiasmo per la partecipazione a questa iniziativa – sottolinea il componente della Giunta camerale per il settore artigiano della Camera di Commercio di Salerno, Lucio Ronca -, giacché è da tempo, a mio avviso, che le 21mila aziende artigiane meritano un’attenzione esclusiva. E’ un’occasione davvero unica per gli artigiani del nostro territorio che hanno accolto con entusiasmo il bando che ha sostenuto la loro partecipazione sul palcoscenico di Artigiano in Fiera”.
“Artigiano in Fiera è il luogo della valorizzazione dell’economia incentrata sulla persona e sul territorio – racconta il presidente di Ge.Fi. Gestione Fiere Spa, Antonio Intiglietta -. Con 2.350 artigiani, 510 dei quali nuovi, provenienti da 84 Paesi del mondo, il nostro evento si conferma la più grande rappresentazione di culture, la destinazione ideale per chi sceglie di sostenere la vera economia a dimensione umana. I nostri visitatori possono compiere un vero “giro del mondo in unico luogo”. (ANSA).

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca