Ultime Notizie
Home / Cronaca / Ucciso da un masso nella discoteca”Il Ciclope”.Rinvio a giudizio per sette imputati in aula il padre di Crescenzo Della Ragione

Ucciso da un masso nella discoteca”Il Ciclope”.Rinvio a giudizio per sette imputati in aula il padre di Crescenzo Della Ragione

Vallo della Lucania. La richiesta di rinvio a giudizio per sette dei dieci accusati è arrivata ieri a tarda mattinata. Era in aula Antonio Della Ragione. Il papà di Crescenzo ieri mattina, con la mamma del 27enne, quando il sostituto procuratore del Tribunale di Vallo della Lucania, Vincenzo Palumbo ha chiesto il processo per sette dei dieci indagati per la morte del figlio, travolto da un masso davanti alla discoteca il Ciclope. Non luogo a procedere invece per gli altri tre imputati, l’ex sindaco di Camerota, Domenico Bortone, e due dei tre comandanti dei vigili urbani coinvolti nell’inchiesta, Antonio Ciociano e Donato Salvato. Sulle richieste di Palumbo si attende ora la decisone del giudice. Si tornerà in aula il 20 e 27 marzo per la discussione dei legali della difesa e quindi per la decisione del giudice. Al fianco dei genitori dello sfortunato ragazzo, assistiti dagli avvocati Domenico e Felice Lentini, alcuni familiari arrivati ieri da Mugnano. «Il percorso giudiziario è solo all’inizio – ha ribadito il papà di Crescenzo – aspettiamo le prossime udienze. So solo che sono trascorsi oltre 900 giorni da quella drammatica notte». L’udienza preliminare è arrivata infatti a distanza di due anni e mezzo dalla morte di Crescenzo. Era la notte tra il 10 e l’11 agosto del 2015. Il giovane si apprestava ad entrare nella discoteca quando fu colpito da una pietra. Antonio Della Ragione ha sempre ribadito: «Voglio giustizia per mio figlio ammazzato per interessi economici. Mi auguro che i responsabili paghino». (Carmela Santi)

su Redazione Opera News

Vedi anche

L’ex sindaco di Scafati Aliberti agli arresti domiciliari a Roccaraso

L’ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti lascia il carcere di Fuorni. Aliberti, accusato di scambio elettorale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta