Home / Ambiente / Qualità del mare in Provincia di Salerno: in Costa d’Amalfi e Cilento è eccellente

Qualità del mare in Provincia di Salerno: in Costa d’Amalfi e Cilento è eccellente

Il mare delle costiere Amalfitana e Cilentana è in buona salute: a rivelarlo è la mappa interattiva dell’Arpac, l’Agenzia Regionale per la protezione Ambientale. Su circa 220 chilometri di costa della provincia di Salerno, sono soltanto sei i punti di maggiore criticità dove quest’estate sarà vietata la balneazione. L’unico tratto costiero della black list dove la qualità dell’acqua è stata classificata, per ora, come scarsa è Marina di Vietri, mentre nel tratto Marina di Cetara si segnala l’unico tratteggio con classificazione Sufficiente.A parte i tratti sopracitati, il nostro mare registra tratti più che positivi: sono infatti 25 i punti di eccellenza su 35 totali tra cui spiccano la Spiaggia delle Sirene a Positano, la Spiaggia Scogliera di Amalfi, la Spiaggia della Marmorata di Castiglione di Ravello e la Spiaggia della Crestarella di Minori.

Noti dolenti invece per l’area di Salerno città che, ad esclusione della tratta tra Mercatello e Arechi dove la qualità dell’acqua è discreta, registra una bandiera nera lungo il tratto di costa ad Est del Fiume Irno. Problemi anche per il litorale di Pontecagnano e della Piana del Sele dove non sarò possibile fare il bagno in ben tre punti: Magazzeno, Picciola e proprio alla foce nord del Sele.

In Cilento si respira area di nuove Bandiere Blu: è infatti nei 100 chilometri di costa a sud di Salerno che il mare fa registrare i suoi record con il 97% di ottimi risultati. Ad aggiudicarsi il primato di Eccellenza è il tratto di mare che comprende i comuni di Agropoli, Castellabate, Montecorice, San Mauro Cilento, Casal Velino, Pollica, Ascea, Pisciotta, Camerota e Centola. L’unico neo di registra nel comune di San Giovanni a Piro, a Scario, dove l’acqua è risultata non balneabile.Mare di nuovo eccellente nei comuni di Santa Marina, Vibonati, Ispani e Sapri.

I dati raccolti dall’ Arpac fanno ben sperare nell’assegnazione di nuove Bandiere Blu da parte della Fee. Dopo i 14 vessilli consegnati l’anno scorso alle spiagge campane, 12 dei quali alla provincia di Salerno (tra cui ricordiamo quella di Positano), il numero di quest’anno potrebbe salire a 15 con l’ingresso di Sapri. (Amalfi Notizie)

su Redazione Opera News

Vedi anche

Alta velocità e Metrò del Mare: Priorità del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni individua nell’alta velocità ferroviaria e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta