Home / Turismo / Palinuro, Consorzio Cilento di Qualità: presentato il percorso formativo di “Cilentanità”

Palinuro, Consorzio Cilento di Qualità: presentato il percorso formativo di “Cilentanità”

Sabato 4 febbraio il Consorzio Cilento di Qualità ha presentato il percorso formativo  Cilentanità  presso il Centro di Ricerca per la valorizzazione degli ecosistemi marini, fluviali e costieri a Palinuro. Il Presidente del Consorzio  Pietro Cerullo  ha dato il benvenuto ai presenti  spiegando  come è nato il percorso  Cilentanità  e  perché, sottolineando  la necessità  da  parte degli operatori  di saper raccontare il territorio e  il prodotto locale  ai propri  ospiti,  perché  questo rappresenta la  risorsa  principale  per la destagionalizzazione  dei flussi turistici.  Cerullo ha ringraziato, poi, Wetur, SICME energy e gas e l’associazione S.A.R.A. per aver collaborato alla realizzazione di questo primo percorso di formazione.
Dopo il benvenuto del presidente Cerullo, il sindaco  di Centola  Carmelo Stanziola  ha  salutato i presenti  e  ha spiegato come  il potenziale turistico del Cilento debba essere raccontato e  sottoposto come prodotto a diversi mercati. Il sindaco  ha anche  sottolineato  l’importanza di iniziative come  Cilentanità  poiché veicolano  un messaggio straordinario. Ha continuato, poi, accennando ai progetti futuri che il comune sta portando avanti in un’ottica di cooperazione tra vari comuni,  e ha concluso dichiarando  che i progetti delle amministrazioni possono essere sviluppati solo se ci sono gli attori locali disponibili alla collaborazione.
Dopo il sindaco, ha preso la parola l’Avvocato  Gennaro  Pisacane,  presidente del Consorzio Amalfi di Qualità, per descrivere  il valore in termini turistici della conoscenza del territorio.  Pisacane ha  spiegato  l’importanza di creare un modello  turistico provinciale in cui, grazie a  una promozione territoriale integrata,  le varie destinazioni  diventino complementari  l’una  all’altra.
Pisacane  ha continuato  facendo una piccola analisi di mercato: nella maggior parte delle destinazioni si pensa  che fare turismo consista nel  creare eventi e fare promozione. L’organizzazione di eventi rivela che non si ha  la  convinzione  del valore  delle proprie risorse territoriali ed è un tipo di pianificazione che rappresenta  la negazione del turismo esperienziale, il trend in ascesa  secondo cui l’offerta si caratterizza da esperienze  uniche che possono essere fatte solo in un  determinato luogo e non altrove. La promozione, invece,  è stata  ormai  sostituita dalla  web  reputation, la quale  può essere influenzata  positivamente  solo facendo accoglienza, quindi generando  la  soddisfazione  dell’ospite. Tradurre l’accoglienza in soddisfazione del cliente non è un processo scontato.  Pisacane  ha descritto  la dimensione di accoglienza spiegando  che essa non è educazione, ma consiste nel  conquistare l’ospite rendendolo legato a te, quasi in obbligo nei tuoi confronti, come potrebbe essere un amico che ospitiamo a casa.
Secondo Carlo Fontana, “l’accoglienza  è un atto volontario che dimostra un interesse sincero ed innato nel voler soddisfare e deliziare ogni  ospite”.  Essa va progettata, perciò è necessario dotare i  territori  di progetti di accoglienza. Prima bisogna prepararsi a saper accogliere determinati segmenti di  mercato, e poi  avviare  i  piani di promozione.  Pisacane conclude la riflessione con una citazione del Professore Dall’Ara: “Meglio un ospite in meno che un ospite insoddisfatto”.

su Redazione Opera News

Vedi anche

Fruit&Salad on the Beach approda a Marina di Camerota (Lido Aruba Club), Baia Domizia e Salerno

Si terrà mercoledì 12 luglio alle ore 10 presso il lido “Aruba Club” di Marina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta