Home / Turismo / La Confesercenti Salerno scrive al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

La Confesercenti Salerno scrive al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

Gentile Presidente, Anche questa estate il comparto turistico e balneare Campano, sulla scia di quello nazionale, si appresta a vivere e programmare, cosi come da qualche anno a questa parte, una stagione turistica dalle mille incertezze burocratiche ed amministrative. Lo scorso 27 Gennaio è stato varato dal governo il DDL per il riordino demaniale marittimo, Il Consiglio dei ministri del 27 gennaio approva dunque un disegno di legge di riordino del settore per la concessione delle aree demaniali di balneazione. Si tratta in particolare della “Delega al Governo per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime lacuali e fluviali ad uso turistico ricreativo”. Queste le linee guida maggiormente interessanti che si evincono dalla lettura del testo: – Criteri e modalità di affidamento delle concessioni mediante procedure di selezione, che rispettino i principi di concorrenza, qualità paesaggistica e sostenibilità ambientale, di valorizzazione delle diverse peculiarità territoriali e che nel contempo riconoscano e tutelino gli investimenti, i beni aziendali e il valore commerciale, tenendo conto, altresì, della professionalità acquisita nell’esercizio di concessioni di beni demaniali marittimi, nonché lacuali e fluviali, per finalità turistico-ricreative. Dovranno, inoltre, essere previsti la revisione Provinciale di Salerno Confesercenti Provinciale di Salerno via San Leonardo, 120 – Traversa Migliaro, 84131 Salerno Tel. Fax 089/220449 e-mail: info@confesercentisalerno.it www.confesercentisalerno.it del regime dei canoni concessori, anche con riguardo alle pertinenze e alle relative situazioni pregresse, e, in ogni caso, un adeguato periodo transitorio per l’applicazione della stessa disciplina di riordino. Questo provvedimento ha indubbiamente il merito di essere stato il primo dopo anni, anni durante i quali l’Europa insistentemente chiedeva una regolamentazione della materia, ad essere stato scritto ma che lascia nonostante questo tante perplessità e preoccupazioni soprattutto in merito al citato “congruo periodo transitorio”. Sarà questo un aspetto, assieme agli altri, che verrà valutato e monitorato a livello nazionale dai nostri rappresentanti al fine di coordinare i lavori per i regolamenti attuativi collegati al DDL. Molte le Regioni che a vario titolo cercano di tutelare il proprio comparto balneare da ultima la regione Molise sulla scia della Liguria che ha recentemente proposto una legge regionale con sistema di tutela e proroga delle concessioni demaniali marittime di 30 anni per le imprese balneari storiche e comunque per quelle in essere alla data del 31/12/2009. Eppure, la L.R. Campana n.22 del 5 Aprile 2016 aveva fatto intravedere delle misure, anche se non pienamente esaustive, a supporto del comparto balneare, frutto di un lavoro a firma congiunta a livello regionale ed a firma congiunta da parte delle associazioni datoriali maggiormente rappresentative, abrogati poi nella L.R. 54 dell’ 8 Agosto 2016 nei commi da 2 a 6 sempre inerenti l’art. 17 “Norme per lo sviluppo del turismo balneare”. Restiamo fermamente convinti e fiduciosi che la Regione Campania nella Sua persona e nelle persone che rappresentano il Suo staff e la Sua parte politica possano ancora fare il giusto passo morale ed amministrativo a supporto del comparto balneare e turistico balneare campano. Di seguito i punti sui quali il comparto balneare da noi rappresentato si sente in dovere di chiedere una adeguata azione di tutela: 1. Rivedere la L.R. per le Norme per lo sviluppo del turismo balneare, prevedendo un sistema di premialità per le imprese balneari storiche in concessione alla data del 31/12/2009 garantendo un periodo transitorio in concessione pari a 30 anni. Le imprese balneari Campane rappresentano un unicum da tutelare e da premiare con la certificazione di “Impresa Storica Tipica” Regionale; 2. P.U.A.D. A nostro avviso la definizione dello strumento pianificatore Regionale in ambito demaniale marittimo dovrebbe essere suddiviso in ambiti di zona omogenei per garantire la massima armonizzazione dei territori e soprattutto per recepire le istanze territoriali di pertinenza; 3. Una corretta armonizzazione dei PUAD alle legittime azioni di sviluppo e riqualificazione dei territori costieri e dei comuni in fase di adozione dei PUC ma anche le dovute attenzioni alle idee progetto pubblico private già in essere e proposte ai comuni costieri; 4. Valenze turistiche sostenibili per i comuni costieri e basate su parametri non soltanto ambientali e ricettivi ma che garantiscano le giuste misure di premialità in ordine ai tributi Confesercenti Provinciale di Salerno via San Leonardo, 120 – Traversa Migliaro, 84131 Salerno Tel. Fax 089/220449 e-mail: info@confesercentisalerno.it www.confesercentisalerno.it regionali e locali per i territori e le imprese balneari virtuose che sposano le cosiddette buone pratiche. 5. Adeguamento dei canoni demaniali marittimi con sistema di proporzionalità scongiurando aumenti repentini in ordine all’addizionale regionale oggi attestata al 25% e destinando tali aumenti alla valorizzazione della risorsa mare ( erosione costiera, dissesto idrogeologico, abbattimento delle misure architettoniche, riqualificazione del water froant…promozione dei territori costieri ecc…) 6. Identificazione delle aziende balneari tra le aziende “tipiche” del territorio regionale costiero per garantire loro apportunità concrete di riqualificazione attraverso il mercato del credito, puntare sulla riqualificazione sostenibile delle aziende con partenariati pubblico privati a garanzia dei territori valorizzando il paesaggio costiero e l’enogastronomia.

Il Presidente Provinciale Confesercenti dott. Raffaele Esposito

su Redazione Opera News

Vedi anche

Fruit&Salad on the Beach approda a Marina di Camerota (Lido Aruba Club), Baia Domizia e Salerno

Si terrà mercoledì 12 luglio alle ore 10 presso il lido “Aruba Club” di Marina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta