Home / Cronaca / Camerota, sventrata la pineta di Sant’Iconio, luogo-simbolo del Cilento

Camerota, sventrata la pineta di Sant’Iconio, luogo-simbolo del Cilento

Hanno sbancato una collina, abbattuto centinaia di alberi di pino, messo a repentaglio la sopravvivenza di oltre cento specie diverse di volatili. Hanno sconvolto il territorio e non un territorio qualunque, bensì la collina di Sant’Iconio, sito di interesse comunitario, uno dei posti più belli del Parco nazionale del Cilento. Tre ettari e mezzo di pineta e macchia mediterranea, affacciati sul mare di Marina di Camerota e di Capo Palinuro, totalmente distrutti. Sono stati i carabinieri del posto, diretti dal luogotenente Massimo Di Franco, a intervenire e a bloccare uno degli scempi più gravi avvenuti nell’area Parco dal giorno della sua istituzione. Un’intera collina,  sventrata dalle ruspe, ora sottoposta a sequestro, a pochi passi dai ruderi del monastero basiliano di Sant’Iconio del nono-decimo secolo, zona visitata durante il periodo estivo da centinaia di escursionisti. Gran parte dell’area devastata è proprietà di privati, la restante è del  demanio comunale, gravata da usi civici. Nei guai è finita la proprietaria del terreno, un’imprenditrice di 47 anni, originaria di Napoli ma residente a Milano. I carabinieri, coordinati a livello territoriale dal capitano Michele Zitiello, l’hanno denunciata a piede libero per  deturpamento di bellezze naturali,  distruzione o deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto e per invasione di terreni demaniali.  Dalle indagini è emersa la totale assenza di autorizzazioni,  sia del Parco che della Soprintendenza. Un danno ambientale – stimato dagli inquirenti – per oltre cento milioni di euro. “Una ferita profonda – ha dichiarato il procuratore Paolo Itri – difficilmente sanabile. Le indagini continueranno, non abbasseremo la guardia”. Rabbia e indignazione viene espressa dal presidente del Parco Tommaso Pellegrino. (di Vincenzo Rubano – REPUBBLICA)

su Redazione Opera News

Vedi anche

Cilento avvolto dalle fiamme, evacuata in nottata anche l’elisuperficie antincendio di Centola

CENTOLA. E’ stata la notte del fuoco e della paura. In tutto il Cilento, da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta