Ultime Notizie
Home / Politica / Appalti e affidamenti pubblici, non tutti gli enti li pubblicano

Appalti e affidamenti pubblici, non tutti gli enti li pubblicano

Nessuna proroga per le stazioni appaltanti che, anche quest’anno, sono obbligate a pubblicare, entro il 31 gennaio, le informazioni relative alle gare d’appalto ed agli affidamenti diretti del 2017. Quest’obbligo per gli Enti pubblici, previsto dalla cosiddetta “legge anticorruzione” del 2012, rientra nel complesso delle misure di lotta alla corruzione che in Italia si evolve da qualche anno attraverso un perfezionamento normativo finalizzato alla realizzazione di quella trasparenza amministrativa che possa garantire un’accessibilità totale dei dati e dei documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni. In buona sostanza si tratta di un obbligo che intende, da un lato, rendere pubblici ed accessibili tutti i dati relativi alla spesa pubblica attraverso la divulgazione “in tabelle riassuntive rese liberamente scaricabili in un formato digitale standard aperto che consenta di analizzare e rielaborare, anche a fini statistici, i dati informatici…in una sezione liberamente consultabile da tutti i cittadini, catalogate in base alla tipologia di stazione appaltante” e dall’altro consentire l’esercizio di controllo all’Autorità nazionale anticorruzione sulla base della comunicazione in formato digitale delle informazioni sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Infatti entro il prossimo 30 aprile l’Anac trasmetterà alla Corte dei conti l’elenco delle amministrazioni che hanno omesso di trasmettere e pubblicare, in tutto o in parte, le succitate informazioni in formato digitale standard aperto. Ai fini pratici, per consentire una omogeneità di accesso agli utenti, il legislatore ha previsto la pubblicazione di questi dati nella medesima area tematica di ogni stazione appaltante sul territorio nazionale. Si tratta di un collegamento ad un documento di tipo aperto (open data) scaricabile dall’area Trasparenza amministrativa (obbligatoriamente presente nella prima pagina del sito web dell’Ente), nella sottosezione denominata “Bandi di gara e contratti”, alla voce “Informazioni sulle singole procedure”. Questo documento, consultabile con un comunissimo software in grado di editarlo, consentirà ai cittadini di ottenere, anche a fini statistici, l’elenco completo delle spese effettuate da un ente pubblico nell’anno precedente.Da una prima analisi dei siti web appartenenti alle pubbliche amministrazioni del nostro territorio sembrerebbe che sia l’ente Comune che la Provincia di Salerno abbiano pubblicato correttamente il suddetto elenco nella posizione corretta della sezione Trasparenza amministrativa entro la scadenza prevista. Purtroppo non si può dire lo stesso per la Regione Campania che, ad oggi, presenta sul proprio sito web la sezione relativa alle informazioni sulle singole procedure per l’affidamento dei lavori, forniture e servizi aggiornata al 2016. Tra i Comuni più grandi all’interno della nostra provincia quelli che al momento sembrerebbero non in regola con l’adempimento ci sono il Comune di Battipaglia, con la mancata pubblicazione del dato aperto, il Comune di Agropoli U cui sito web non contiene la sezione “informazioni sulle singole procedure” necessaria, per legge, alla corretta pubblicazione dei dati sulle procedure pubbliche di gare e affidamenti e il Comune di Angri che presenta le suddette sezioni totalmente vuote. (La Città)

su Redazione Opera News

Vedi anche

I sindaci del Cilento e Franco Alfieri (PD) a Marina di Camerota per un incontro pubblico

Giovedì 22 febbraio, alle ore 17.30, presso l’hotel ‘La Scogliera’ di Marina di Camerota, il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta